IL VIDEO

Pagani, sequestrata una fabbrica che riproduceva illegalmente prodotti della SSC Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un ingente quantitativo di merce contraffatta sequestrata, tre lavoratori in nero denunciati

Nell’ambito dell’intensificazione delle attività di contrasto alla contraffazione, la Guardia di Finanza di Napoli ha sgominato un opificio clandestino di oltre 60 mq a Pagani (SA) che produceva migliaia di prodotti e gadget contraffatti riproducenti i loghi della SSC Napoli e di altre squadre di Serie A, in particolare in vista della partita di Champions League Napoli-Barcellona del 21 febbraio 2024.

L’operazione è stata condotta dai “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego di Napoli che hanno disarticolato una vera e propria filiera di rifornimento di prodotti illeciti. L’opificio era gestito da una cittadina italiana, legale rappresentante di una società a responsabilità limitata operante nel settore tessile. La donna realizzava e distribuiva la merce contraffatta per la successiva rivendita nei pressi dello stadio e delle zone maggiormente frequentate dai tifosi.



    L’intervento ha portato al sequestro di oltre 11.000 prodotti contraffatti, tra cui sciarpe, divise e cappellini che riproducevano anche l’immagine del calciatore Maradona, nonché di decine di macchinari ad alta precisione utilizzati per la loro fabbricazione, tra cui termo-presse, stampanti laser digitali con PC integrato, computer contenenti oltre 20.000 file di stampa e utensili da lavoro.

    All’interno dell’opificio sono stati inoltre identificati tre operai che lavoravano in nero.

    La titolare dell’impresa è stata denunciata alla competente Autorità Giudiziaria.

    La merce sequestrata, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato un illecito guadagno stimato in oltre 30 mila euro.

    L’operazione della Guardia di Finanza di Napoli rappresenta un duro colpo al fenomeno della contraffazione, a tutela del Made in Italy e dei diritti dei consumatori.

    Inoltre, l’emersione del lavoro nero conferma l’impegno della Guardia di Finanza nel contrasto di tutte le forme di illegalità che danneggiano l’economia e la società.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO