Napoli, rimosso il parcheggio abusivo accanto a Palazzo Reale

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Napoli, l’area pedonale lungo Palazzo Reale, compresa tra piazza Trieste e Trento e via Vittorio Emanuele III, è stata liberata dal parcheggio delle auto.

Su decisione dell’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Gaetano Manfredi, sono state installate 8 nuove fioriere al fine di impedire future occupazioni dell’area come parcheggio.

L’intervento è stato eseguito questa mattina con la partecipazione dell’assessore alla Polizia municipale e alla Legalità, Antonio De Iesu, e della presidente della Municipalità 1, Giovanna Mazzone.



    Gli agenti della polizia locale, sotto la direzione del maggiore Bruno Capuano, e le squadre di Napoli Servizi hanno collaborato per la realizzazione dell’operazione.

    L’assessore De Iesu ha spiegato che la decisione di collocare le fioriere per prevenire l’accesso delle auto è finalizzata al ripristino della legalità in una delle zone più prestigiose della città di Napoli.

    La rimozione del parcheggio abusivo rispecchia anche le direttive del Ministero della Cultura, che raccomanda di mantenere libero lo spazio attorno a Palazzo Reale. Questo intervento mira a consentire, dalla piazza, un’apprezzamento ottimale della visione prospettica dell’edificio.

    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Giugliano, tocca un cavo scoperto: giovane rom di 21 anni muore folgorato

    Un giovane di 21 anni residente nel campo rom di Scampia è morto folgorato, dopo essere stato trasportato senza vita al pronto soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giugliano dai suoi amici. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale medico, purtroppo non c'è stato nulla da fare. Gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano sono intervenuti presso il nosocomio di via Basile e un'indagine sarà aperta per fare luce sulla vicenda. Al momento non...

    Torre del Greco, sequestro beni a revisore contabile: omessa dichiarazione

    Nel contesto di un'operazione condotta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, è stato eseguito un sequestro preventivo di 333.421,03 euro nei confronti di un revisore contabile con studio a Torre del Greco. L'azione è stata autorizzata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica. Le accuse a carico del revisore contabile includono dichiarazioni infedeli e omissioni di dichiarazione. L'indagine condotta dalla Compagnia della Guardia...

    Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE