Scampia, discariche a cielo aperto e fumi tossici all’esterno del Galileo Ferraris

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Abbiamo nuovamente sollecitato interventi di bonifica, ma non possiamo tollerare ulteriormente questa situazione”.

Così si è espresso il deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, in risposta a una recente segnalazione concernente l’urgente problematica delle discariche nell’area prossima al campo rom, situato nel quartiere napoletano di Scampia, a pochi passi dall’Istituto tecnico industriale Galileo Ferraris.

Il parlamentare ha sottolineato che residenti e studenti sono costretti quotidianamente a respirare un’aria malsana e dall’odore acre e fastidioso a causa del fumo proveniente dal campo confinante, generato dalla combustione di rifiuti, compresi quelli pericolosi. Ha evidenziato che la zona è diventata una continua discarica.



    Per Borrelli, l’unico intervento risolutivo possibile è “la liberazione e la demolizione definitiva di tutti questi campi, affiancata da programmi di reintegrazione sociale, al fine di prevenire la ripetizione di situazioni che portano a degrado, criminalità, abusivismo e disagi, in particolare per i bambini”.

    Inoltre, Borrelli ha enfatizzato la necessità di attuare interventi preventivi e di contrastare attivamente gli sversatori seriali e gli inquinatori, proponendo sanzioni più severe come deterrente.

    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, pusher spacciava in casa a Cavalleggeri: arrestato

    Nella serata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato un 35enne napoletano per detenzione ai fini di spaccio di hashish. I poliziotti, durante un servizio di controllo nel quartiere Cavalleggeri, hanno notato un sospetto viavai di persone da un'abitazione. Dopo aver osservato per alcuni minuti, gli agenti hanno visto un uomo arrivare in sella a uno scooter e consegnare una banconota a un giovane in cambio di qualcosa. A quel punto, i poliziotti...

    Dehors abusivi nel Centro Direzionale di Napoli: sequestri e sanzioni

    Il reparto operativo San Lorenzo del Comune di Napoli ha scoperto tre attività di somministrazione nel Centro Direzionale che avevano installato dehors abusivi di dimensioni comprese tra i 40 e i 100 metri quadrati. Queste strutture, non autorizzate, erano completamente chiuse su tutti e quattro i lati e erano accessoriate con tavoli, sedie, sistemi audio-video, illuminazione a led e climatizzazione. Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale delle strutture e i proprietari sono stati denunciati per...

    Giugliano, tocca un cavo scoperto: giovane rom di 21 anni muore folgorato

    Un giovane di 21 anni residente nel campo rom di Scampia è morto folgorato, dopo essere stato trasportato senza vita al pronto soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giugliano dai suoi amici. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale medico, purtroppo non c'è stato nulla da fare. Gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano sono intervenuti presso il nosocomio di via Basile e un'indagine sarà aperta per fare luce sulla vicenda. Al momento non...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE