Napoli, ruba in un taxi in sosta: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella scorsa notte, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, a seguito di una nota pervenuta alla locale Sala Operativa, sono intervenuti in via Casanova per la segnalazione di furto su un taxi.

I poliziotti, giunti prontamente sul posto, hanno notato l’auto in questione con un vetro infranto e con un soggetto al suo interno che stava rovistando tra gli oggetti presenti.

Pertanto, gli operatori hanno raggiunto e bloccato il prevenuto trovandolo in possesso di due pacchetti di sigarette; inoltre, poco distante, sono stati rinvenuti un paio di occhiali da sole, diverse fatture del taxi ed un triangolo di emergenza.

    Per tali motivi, un 33enne del Marocco con precedenti di polizia, è stato arrestato per furto aggravato, mentre la refurtiva è stata restituita al proprietario.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

    Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

    Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

    Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

    Sold out a Oporto per il festival ‘SEA and YOU’ ideato da Napulitanata, unico spazio-stabile della canzone n...

    La canzone napoletana di Napulitanata seduce l’audience di Oporto e diventa regina del festival SEA and YOU in compagnia di fado e flamenco. Un festival...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE