Inter, Marotta: “Il rinnovo di Lautaro Martinez è virtualmente fatto, manca solo la firma”

Beppe Marotta, presidente dell'Inter, ha annunciato che il rinnovo...

Rai: al via le riprese della seconda stagione di ‘Nudes’

SULLO STESSO ARGOMENTO

La serie tv italiana sul tema del revenge porn e del sextortion.

PUBBLICITA

È la Campania, tra la provincia di Napoli e Caserta, a ospitare le riprese della seconda stagione di ‘Nudes’, con nove nuovi episodi sul tema del revenge porn e del sextortion, in onda prossimamente su RaiPlay.

La serie – diretta da Laura Luchetti e Marco Danieli che curano anche la supervisione creativa, scritta da Valerio D’Annunzio (anche come produttore creativo), Vanessa Picciarelli e Giulio Fabroni – è prodotta da Bim Produzione (Una Società del Gruppo Wild Bunch) in collaborazione con Rai Fiction. Nel cast, tra gli altri, Fortunato Cerlino, Lorenzo Sarcinelli, Lucia Mascino, Sveva Alviti, Michele Rosiello e Leo Gassmann.

Percepiamo la pornografia non consensuale come un problema lontano dalla nostra realtà quotidiana. E se così non fosse? La seconda stagione di Nudes analizza ancora più a fondo la questione del revenge porn e del sextortion e lo fa raccontando tre nuove storie vissute da adulti e adolescenti inconsapevoli di come sesso e intimità nascondano oggi bombe a orologeria virtuali destinate a stravolgere la nostra vita reale.

Rispetto alla prima stagione si parlerà dunque anche di vite adulte, anch’esse minacciate dalle insidie di un uso troppo disinvolto della rete, mantenendo tuttavia uno sguardo privilegiato sull’universo adolescenziale. La prima stagione di Nudes è tratta dalla Serie TV Norvegese Nudes prodotta da NRK, creata e scritta da Liv Joelle Barbosa Blad, Erika Calmeyer e Nina M. Barbosa Blad. In questo momento sono previsti altri adattamenti in Francia e in Spagna mentre l’Italia è il primo territorio a vedere nascere una seconda stagione su un’idea completamente originale di Valerio D’Annunzio, Emanuela Canonico e Giulio Fabroni. La storia: Un professore stimato, una promessa della scherma e un architetto della media borghesia alle prese con la sua famiglia queer. Un padre vedovo, un’adolescente innamorata e una mamma LGBTQ+.

Persone che improvvisamente vedono le proprie vite mandate in crisi dalla diffusione non consensuale di materiale intimo. Foto e video che dovrebbero rimanere nella sfera privata e personale, ma che si trasformano in un attimo in pubbliche gogne. Così le vittime e i carnefici di queste storie sono costretti a confrontarsi con le conseguenze del revenge porn e del sextortion, che oltre a problemi sul piano lavorativo e sociale avrà il suo massimo contraccolpo all’interno della famiglia, acuendo i già difficili rapporti tra genitori e figli adolescenti. Ma dentro una situazione inizialmente inimmaginabile – aiutata spesso dall’ingenuità di chi ignora i rischi legati a nuove tecnologie e modernità – i protagonisti capiranno che non bisogna lasciarsi divorare dal senso di vergogna e inadeguatezza, ma reagire, parlarne e affrontare la situazione al meglio.

Uomini, donne, padri, madri e figli scopriranno le proprie fragilità e metteranno a nudo la pochezza psicologica di chi usa il ricatto intimo sia per meri fini economici, che per il puro gusto di danneggiare qualcuno o per l’incapacità di affrontare paure e conflitti. Perché trasformare amore, affetto e passione in terrore, colpa ed emarginazione è uno dei più grandi crimini dell’anima della nostra epoca.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE