Napoli, morto Massimo Milone, ex direttore di Rai Vaticano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Stroncato da un malore improvviso nella sua casa napoletana, è morto all’età di 67 anni il giornalista Massimo Milone. “A dare la notizia – riferisce il sito di Rai News – è stato il quotidiano partenopeo Il Roma. Direttore di Rai Vaticano da poco in pensione, Milone per dieci anni è stato capo redattore centrale della Tgr Campania”.

Laureato in giurisprudenza, il giornalista ha collaborato fin da giovane con il quotidiano Avvenire. Entrato in Rai nel 1979, ha seguito come inviato alcuni dei più importanti avvenimenti di cronaca e attualità politica: gli anni di piombo, il terremoto in Irpinia del 1980, il caso Maradona – Sinagra. Dal 2002 al 2008 è stato presidente dell’Unione cattolica stampa italiana.

Con l’inizio del Giubileo straordinario della misericordia ha ideato lo speciale Il Giubileo di Francesco, in onda su Rai1 e ha seguito i viaggi del pontefice a Cuba, Stati Uniti e Messico. È stato autore di numerosi libri e saggi giuridici. I funerali si svolgeranno domani, mercoledì 10 maggio a Napoli.

    L’Usigrai ricorda con affetto Massimo Milone, improvvisamente e prematuramente scomparso. Una vita spesa in Rai e per la Rai quella di Massimo Milone; prima alla redazione della Tgr di Napoli, di cui era stato capo redattore centrale, poi alla guida di Rai Vaticano, da cui era andato in pensione poco tempo fa.

    Personalità estroversa, vivace, uomo di dialogo, costruttore di ponti e di relazioni, sulla scia di quella tradizione cattolico- democratica fermamente convinta che la Rai dovesse essere un pilastro di democrazia, servizio pubblico dalla parte dei cittadini, libera dai dettami della politica. L’Usigrai si stringe intorno alla famiglia, ai colleghi, agli amici e a quanti gli hanno voluto bene”. Così una nota dell’esecutivo Usigrai:

    “Una grave perdita per #NAPOLI e per tutto il giornalismo italiano. Massimo Milone era uno straordinario professionista di grande sensibilità. A lui va la gratitudine e il ricordo della città”. Così, su Twitter, il sindaco di NAPOLI, Gaetano Manfredi, ricorda il giornalista Rai scomparso oggi.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

    Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    A Scena Teatro workshop con Giuseppe Sartori ‘Premio Stampa Teatro’

    Workshop teatrale con Giuseppe Sartori: "Premio Stampa Teatro" Il “Teatralmente parlando” è il workshop che si terrà presso l'Auditorium del centro sociale di Salerno...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE