Napoli: scoperto deposito di merce contraffatta in zona piazza Garibaldi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Agenti della polizia municipale, Unita’ operativa polizia investigativa centrale, hanno scoperto in via S.G. Calasanzio un deposito di merce contraffatta.

All’interno dell’androne di un palazzo è stato rinvenuto un enorme quantitativo di merce contraffatta, tra cui 1.200 capi di abbigliamento, maglie, pantaloni, scarpe e borse. Tutto il materiale recava i loghi falsi di marchi famosi come Gucci, Yves Saint Laurent, Dior e Dolce e Gabbana.

La merce è stata sequestrata insieme al deposito, che sembra appartenere ad una donna che risulta estranea al reato. La donna, venuta a conoscenza del sequestro, si è riservata il diritto di sporgere denuncia per l’occupazione abusiva del proprio immobile. Al momento, sono in corso indagini per identificare gli autori del reato.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE