Pozzuoli, non accetta la fine della relazione ed entra in casa della ex: arrestato 60enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pozzuoli, 60enne non accetta la rottura, la fine della relazione e perseguita l’ex. La pedina ed entra in casa passando dalle finestre. Arrestato dai Carabinieri

La loro storia era finita da un pezzo ma la volontà di tornare insieme era ancora forte. Volontà solo di una delle due metà, un 60enne puteolano già noto alle forze dell’ordine.
Trascorsi due mesi dalla rottura, il 60enne le aveva provate tutte per riformare la coppia.

Niente fiori o frasi romantiche, solo minacce, pedinamenti e molestie telefoniche.
La vittima si sentiva continuamente osservata e controllata e le sue abitudini erano state irrimediabilmente stravolte. L’ossessione del suo ex l’aveva portata all’esasperazione.



Anche in casa non si sentiva al sicuro perché diverse volte l’uomo era riuscito a scavalcare, entrando dai terrazzini. Trovarselo improvvisamente davanti, anche nel guscio del proprio appartamento, era diventato un incubo ricorrente.

Ultima sortita ieri in tarda serata. La vittima si è ritrovata in casa il 60enne, arrivato al balcone scalando un tubo. Nonostante l’agitazione ha fatto la scelta giusta e ha composto il 112.

I carabinieri della sezione radiomobile di Pozzuoli sono arrivati in pochi minuti.
Il 60enne era ancora lì quando i militari gli hanno stretto le manette ai polsi.
Ora è in carcere, in attesa di giudizio.Per la vittima un sospiro di sollievo.

I carabinieri avvisano le donne: “Trovate il coraggio di denunciare”

La vicenda di Pozzuoli punta ancora una volta i riflettori su un reato odioso, quello dello stalking. Lo stalking è una forma di violenza che va oltre il confine della privacy e dei diritti personali. È un reato grave, che può avere conseguenze devastanti per la vittima e per chi le sta attorno.

Se ritenente di essere vittime di stalking o se conoscete qualcuno che potrebbe essere coinvolto in una situazione simile, vi esortiamo a denunciare!
Il vostro coraggio e la vostra collaborazione sono la chiave per mettere fine a comportamenti così dannosi.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


LEGGI ANCHE

Alla fiera Key debutta il trasformatore di Igf, primo prodotto della ex Whirlpool di Napoli

Alla fiera delle energie rinnovabili Key di Rimini, fa il suo debutto Italian Green Factory (IGF), la società appartenente al gruppo Tea Tek, fondata con l'acquisizione dell'ex sito Whirlpool di Napoli e l'assunzione dell'intero gruppo di lavoratori. Questa nuova azienda, nata solo poche settimane fa, ha presentato il suo primo prodotto: un trasformatore elettrico progettato per i power skid (l'isola di alimentazione principale di un impianto fotovoltaico), progettato per operare con fluidi biodegradabili e...

Napoli, l’ex Istituto pontificio a Santa Chiara diventa residenza per gli universitari

Ieri mattina è stata siglata la concessione in uso alla Regione Campania dell'ex Istituto Pontificio, parte del complesso monumentale di Santa Chiara a Napoli che diventa sede per la residenza di studenti universitari. L'accordo è stato firmato a Palazzo di Governo dal prefetto Michele di Bari, rappresentante del Fondo Edifici di Culto del Ministero dell'Interno, e da Ennio Parisi, in rappresentanza della Giunta regionale Campania. All'atto erano presenti anche l'assessore regionale al Governo del Territorio e...

Dramma ad Olbia, allenatore di calcio delle giovanili morto d’infarto in campo

L'allenatore Emanuele Cossu, 38 anni, originario di Nuoro ma da tempo residente ad Olbia, è scomparso a causa di un infarto fulminante durante l'allenamento della squadra giovanile dell'Atletico Olbia di calcio. La tragedia è avvenuta ieri sera negli spogliatoi dell'impianto. Nonostante l'intervento tempestivo dei soccorritori, che hanno utilizzato il defibrillatore nel tentativo di rianimarlo, Cossu è stato trovato senza vita negli spogliatoi. Il presidente della società Atletico Olbia, Mario Carlo Bassi, ha espresso il profondo...

Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE