Letture al pancione a Villa Bruno per Giocolibro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Incontro di formazione e condivisione per mamme in attesa e neomamme.

Nell’ambito del progetto Giocolibro, l’associazione La Bottega delle parole organizza il primo incontro di Letture al pancione.

Giocolibro è il progetto vinto – unico in Campania – dall’associazione di San Giorgio a Cremano nell’ambito del bando Leggimi 0-6 promosso e finanziato da Cepell, Centro per la promozione del libro e della lettura.

    Venerdì 23 Giugno alle ore 18 la Bibliobimbi, nella Biblioteca comunale di San Giorgio a Cremano in Villa Bruno, ospita l’incontro di lettura per mamme in attesa.

    Dopo tanti incontri di lettura nelle scuole, nei parchi cittadini, in libreria, in biblioteca rivolti ai bambini, questo è un appuntamento speciale dedicato alle mamme.

    Mamme nell’ultimo trimestre di attesa e neomamme con neonati di massimo 6 mesi sono invitate a partecipare GRATUITAMENTE all’incontro di formazione e condivisione utile a favorire il rapporto e la comunicazione tra la mamma e il nascituro.

    Da moltissimi studi si evince che leggere al pancione dà al bambino in grembo la possibilità di imparare a conoscere, riconoscere ed amare la voce della sua mamma oltre che i suoni del mondo esterno.

    È ormai risaputo infatti come il feto inizi a percepire l’ambiente esterno molto prima del termine della gestazione; leggere al bambino in gravidanza permetterà al piccolo di famigliarizzare con la voce della madre (o del papà), abituandosi ai toni rilassanti e rassicuranti dei genitori e rafforzando fin dai primi mesi un legame che al momento della nascita sarà già ben strutturato.

    Non solo, è stato dimostrato come questa lettura “precoce” stimoli diversi aspetti cognitivi del bimbo, potenziandone le capacità linguistiche (facilità di alfabetizzazione e riconoscimento delle parole) nonché quelle mnemoniche.

    Nell’ultimo trimestre il cervello del feto può già cominciare ad immagazzinare ricordi (seppur molto “sfumati”) e informazioni.

    Prima ancora del contenuto, sono la sonorità e il ritmo della lettura a ricoprire un ruolo di primaria importanza.

    Filastrocche, ninna nanne, canzoni sono dunque le scelte migliori per leggere al bambino nel pancione, in quanto il ritmo costante e cantilenato permette al neonato di identificare i diversi suoni.

    Durante il laboratorio si leggeranno quindi albi illustrati dedicati alla primissima infanzia, imparando tecniche di respirazione e di apprendimento alla lettura ad alta voce.

    Verrà inoltre fornita una ricca bibliografia per trarre spunto per le letture durante la gestazione e per i primissimi mesi di vita del bambino.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Sant’Antimo arrestato contrabbandiere con 115 chilogrammi di sigarette

    Sant'Antimo arrestato contrabbandiere: Carabinieri sequestrano 7750 pacchetti di sigarette....
    DALLA HOME

    Crollo Maiorca, 4 morti e 30 feriti: al momento non risultano italiani coinvolti

    Crollo Maiorca: la Farnesina è in contatto con il consolato generale di Barcellona e con il console onorario a Maiorca per verificare il coinvolgimento di cittadini italiani nel crollo di un ristorante a Palma di Maiorca, avvenuto ieri sera. Al momento, non risultano conferme di italiani tra le vittime...

    Accoltella moglie e figli e rischia il linciaggio dopo l’arresto

    Accoltella moglie e figli: protagonista un uomo di 35 anni. E' accaduto nella loro casa di Cianciana, in provincia di Agrigento. L'uomo ha accoltellato la moglie e i due figli, una bambina di 3 anni e un bambino di 7, la donna è riuscita a fuggire con il figlio più...

    LA CRONACA

    TI POTREBBE INTERESSARE