Arzano, occupano abusivamente una casa nel rione della 167: arrivano i carabinieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della tenenza di Arzano  hanno posto sotto sequestro un appartamento in via Cristoforo Colombo in esecuzione di un decreto emesso dal Tribunale di Napoli Nord su richiesta della Procura aversana. Il provvedimento è stato notificato ieri a un 40enne e una 32enne del posto, indagati per invasione di terreni ed edifici, deturpamento e imbrattamento di cose altrui.

Le indagini condotte dai Carabinieri di Arzano e dirette dalla Procura di Napoli Nord hanno consentito di accertare come i due avrebbero danneggiato la porta d’ingresso di un appartamento collocato nel complesso di edilizia popolare del rione 167, per stabilirsi all’interno senza averne titolo.

I controlli mirati al contrasto delle occupazioni abusive sono da sempre oggetto di particolare attenzione da parte dei militari della compagnia di Casoria e della tenenza di Arzano, impegnati quotidianamente nel monitoraggio delle strutture di edilizia popolare sotto la direzione della Procura della Repubblica di Napoli Nord.



     Accertamenti in corso su altri 24 appartamenti

    A partire dai primi mesi del 2022, i Carabinieri di Arzano hanno passato più volte al setaccio i 72 alloggi del rione 167, denunciando 6 persone per aver occupato abusivamente un’abitazione popolare. Inoltre è stato avviato di recente un censimento nei 24 alloggi popolari in via Tavernola ad Arzano e sono in corso accertamenti per verificare eventuali irregolarità.

    Non è la prima volta che ad Arzano si verificano episodi e irregolarità del genere. I boss e gli affiliati della clan della 167 nel corso degli anni hanno anche “cacciato” dalle abitazioni e dai negozi persone a loro dire indesiderate nel loro quartiere. Le segnalazioni di simili episodi sono inserite anche nella relazioni di scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni camorristiche.

    Leggi anche




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE