soresa
Pubblicitasoresa

Terra Fuochi: Action Day tra Caserta e Napoli, multe e denunce

SULLO STESSO ARGOMENTO

Proseguono gli Action Day, ovvero le operazioni congiunte forze dell’ordine-esercito nei comuni delle province di Napoli e Caserta ricadenti nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”. Servizi interforze di controllo del territorio, battezzate viste il periodo come “Operazione Primavera”, tese a contrastare i crimini ambientali e disposte ogni settimana sulla base della programmazione della Cabina di Regia “Terra dei Fuochi”, presieduta dall’Incaricato Filippo Romano sotto il coordinamento delle prefetture di Napoli e Caserta.

Nei giorni scorsi sono state controllate decine di attività commerciali, con un imponente dispiegamento di uomini e mezzi, in particolare degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto dell’Esercito e dei droni dei Vigili del Fuoco e dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza. In particolare martedì 11 aprile a Napoli è stato denunciato per inquinamento atmosferico il titolare di un’attività di meccanico-gommista, che ha avuto una sanzione di 16mila euro.

Il 12 aprile invece a Villa di Briano, nel Casertano, è stata scoperta e sequestrata in un fondo privato una piccola discarica con materiali in ferro, vernici e altri rifiuti, e il proprietario è stato denunciato e colpito da sanzione di 26mila euro. Il 13 aprile le forze dell’ordine e il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, a guida Primo Reggimento Bersaglieri, hanno effettuato i controlli nei comuni napoletani di Scisciano, Nola, San Vitaliano, Marigliano e Saviano, dove sono state controllate 7 attività commerciali e poste sotto sequestro diverse discariche abusive – una a Scisciano con circa 30 tonnellate di rifiuti con due persone denunciate e tre sanzionate per oltre 148mila euro. Sono state inoltre controllate attività che negli anni scorsi erano state sanzionate o sequestrate; di queste, solo una su quattro è risultata attualmente in regola.


    Sempre il 13 aprile, nei pressi dello STIR di Santa Maria Capua Vetere, una pattuglia dell’Esercito ha fermato un veicolo intento a trasportare rifiuti di scarto edile senza il formulario di identificazione di rifiuti; il conducente è stato sanzionato con un’ammenda di oltre 3mila euro


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Camorra, Antonio Natale mentre moriva in auto chiese all’amico mandante: “Domè…aiutami…”

    "Domè (Domenico)... aiutami": malgrado fosse gravemente ferito e morente, prima dell'esecuzione finale con un colpo alla testa, il pusher Antonio Natale ancora si fidava...

    IN PRIMO PIANO

    LE NOTIZIE PIU LETTE

    Spalletti e Di Canio, lite furiosa in diretta a Sky: “Parla di Leao e della bandierina…”

    Lite furiosa tra Luciano Spalletti e Paolo Di Canio in diretta a Sky Sport nel corso dell'intervento post partita del tecnico degli azzurri. Il Napoli...

    Era senza patente la giovane mamma di Ponticelli che ha investito e ucciso la figlia di 7 anni

    Era senza parente e aveva deciso di provare a guidare Rosa Palma, 33 anni di Ponticelli, la giovane mamma separata che ieri ha investito...

    Napoli, boicottaggio non riuscito a Peppe Di Napoli

    Un boicottaggio non riuscito nei confronti del primo pescivendolo social napoletano nel giorno della super vendita delle cozze per la famosa e ormai immancabile...