Il sindaco di Pagani: “Denunciamo poliziotti che definiscono i nostri tifosi delinquenti”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il sindaco di Pagani (Salerno), Lello De Prisco, annuncia di aver “dato mandato all’avvocato Carlo De Martino di sporgere formale denuncia per diffamazione aggravata nei confronti dei due poliziotti del Commissariato di Sorrento“.

Il motivo? Gli agenti, “con un post pubblico, hanno diffamato i tifosi dell’intera provincia di Salerno, a cui nella partita di ieri (Sorrento-Paganese) era stata vietata la trasferta”.

De Prisco: “Poliziotti definiscono nostri tifosi delinquenti”

Il sindaco di Pagani riporta su Facebook il post pubblicato da uno dei due poliziotti, con tanto di foto scattata dagli spalti vuoti, nel quale scrive: “Vuoi vedere che senza i delinquenti anche lo stadio è bello?”.

    Il sindaco: “Non permetterò a nessuno di diffamare Pagani”

    Secondo De Prisco “anche questa è una forma di violenza, la tanto acclarata violenza che qualcuno vorrebbe appiccicare addosso ingiustamente a tutta la categoria di tifosi, che segue con passione la propria squadra”.

    “Non permetterò a nessuno, di qualunque grado e ruolo, di diffamare la nostra città in nessun modo. Sono sicuro che anche le forze dell’ordine non lo permetteranno”, conclude De Prisco.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Colpo ai narcos dei Monti lattari: sequestrati 33 chilogrammi di marijuana

    Il sequestro nella strada dove il 19 febbraio scorso fu ucciso il boss Ciro Gargiulo

    Tre omicidi in 10 giorni, maxi blitz a Castellammare e Torre Annunziata

    Tre omicidi in 10 giorni, un fermo e un maxi blitz a Castellammare di Stabia e Torre Annunziata.E' questo il bilancio della recrudescenza di...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

    La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE