Scontri Napoli Eintracht, opposizioni all’attacco: “Piantedosi venga subito in Aula a riferire”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli è stata messa “a ferro e fuoco dai tifosi tedeschi. Il ministro degli Interni Matteo Piantedosi “venga immediatamene a riferire nell’Aula della Camera. La situazione era “prevedibile” e il ministro “avrebbe dovuto prevenirla”.

Carotenuto (M5S): “Solidarietà alle forze dell’ordine, Piantedosi riferisca”

Così le opposizioni nell’Aula di Montecitorio. A prendere la parola è stato per primo Dario Carotenuto (M5S) che ha chiesto una informativa urgente del ministro Piantedosi sulla gestione che sta mettendo in pericolo le nostre forze dell’ordine”.

“A loro va la nostra solidarietà, non so se la vostra – ha aggiunto -. Mi sembra che la maggioranza sia sempre stata sensibile su questo tema e chiediamo che, data la gestione insoddisfacente, chiediamo ci venga a riferire presto in Aula come ha gestito la trasferta di questi tifosi tedeschi”.

    Borrelli (AVS): “Scontri ampiamente preannunciati, è inaccettabile”

    Alla proposta dei Cinque Stelle si è associato il deputato Francesco Borrelli di Avs: “Quello che sta succedendo nelle ultime ore, con una città sotto assedio da parte di alcune centinaia di tifosi tedeschi, è inconcepibile e inaccettabile”.

    “Il tutto era stato ampiamente preannunciato, eppure nessun atto sembra essere stato messo in campo per evitare questa vergogna. Come è stato possibile farsi cogliere così impreparati? Per quale ragione è stato concesso ai tifosi tedeschi di bloccare la città di Napoli svolgendo cortei non autorizzati?”, conclude Borrelli.

    Antoniozzi (FdI): “Da noi il divieto. Chi ha fatto partire tifosi tedeschi?”

    Del caso ha poi parlato anche Alfredo Antoniozzi, vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera: “Il nostro governo aveva impedito la vendita dei biglietti ai tifosi dell’Eintracht, con relativi striscioni offensivi contro Piantedosi in Germania. Mi chiedo chi e perché li abbia fatti partire”.

    “Stanno devastando Napoli e aggredendo poliziotti e cittadini – dice Antoniozzi – dopo quello che avevano fatto a Roma il 2018. Mi chiedo cosa dirà il signor Ceferin, presidente Uefa, che aveva criticato l’iniziativa preventiva del ministro Piantedosi e quali provvedimenti prenderà nei confronti della cosiddetta tifoseria tedesca”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Operazione Fiume Sicuro: 550mila euro di sanzioni in un mese ad Avellino

    Avellino. I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno concluso con successo la campagna "Fiume Sicuro", svoltasi nel mese di aprile. In un periodo di soli 30 giorni, sono stati effettuati 64 controlli, rilevando 14 illeciti penali e 14 illeciti amministrativi, per un totale di sanzioni pari a 549.365 euro. Le...

    Terremoto Campi Flegrei, Manfredi: “La paura non diventi panico, niente allarmismi”

    "Dobbiamo in tutti i modi evitare che la normale paura, una paura assolutamente comprensibile, una preoccupazione concreta e reale, si trasformi in panico. Per far questo dobbiamo necessariamente informare i cittadini, e noi cerchiamo di farlo nella maniera più ampia possibile. Dobbiamo tutti insieme essere capaci di fare una comunicazione...

    CRONACA NAPOLI