Poste italiane: il Centro di recapito pacchi di Secondigliano premiato come primo nel sud Italia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Centro di recapito di Secondigliano a Napoli è stato premiato da Poste Italiane come miglior centro di recapito tra gli oltre 300 presenti in Campania, Calabria, Puglia e Basilicata, per la gestione dei volumi e la consegna dei pacchi durante il periodo delle festività natalizie.

“Siamo molto contenti per questo risultato – ha dichiarato Vincenzo Spasola, direttore del Centro di recapito di Secondigliano dal 2021. – Ringrazio principalmente i portalettere perché è grazie a loro e alla loro disponibilità che siamo riusciti a raggiungere questi risultati così importanti.

Il nostro Centro si occupa delle consegne in diverse zone della città di Napoli, particolarmente popolose e dalla toponomastica non sempre chiara: Scampia, Secondigliano, Chiaiano, San Pietro a Patierno e tutta la zona dei Colli Aminei compresa la Zona Ospedaliera.

    Districarsi in un territorio così ampio e complesso è davvero difficile – continua il Responsabile del Centro – e solo grazie alla capillarità della rete di Poste italiane, alle grandi capacità dei portalettere e alle relazioni personali che spesso instaurano con la clientela, riusciamo a consegnare i pacchi ovunque e ad effettuare anche nel periodo più intenso dell’anno, quello delle festività, quasi il 100% di consegne in giornata”.

    Nel Centro di recapito di Secondigliano sono impiegati oltre 70 dipendenti; 57 sono le zone di recapito che permettono di servire tutto il territorio grazie alla squadra dei portalettere che ogni anno percorrono quasi 900.000 chilometri.

    Durante le festività natalizie nel solo mese di dicembre il centro di recapito di Secondigliano ha fatto registrare un incremento medio giornaliero delle consegne dei pacchi del 30% per un totale di 45.000 pacchi consegnati con una media di 1800 pacchi al giorno.

    Le operazioni di consegna sono più sicure e veloci grazie all’utilizzo dei nuovi palmari di ultima generazione in dotazione ai portalettere di Secondigliano.

    Il palmare rende più rapide le operazioni come la consegna tracciata di corrispondenza, pacchi e raccomandate, assicurate e atti giudiziari, anche grazie all’utilizzo della firma elettronica del destinatario direttamente sul palmare, permette di contattare telefonicamente il cliente destinatario di pacchi in fase di recapito e di gestire in modo efficace operazioni come il pagamento dei contrassegni, il recapito su appuntamento e il ritiro a domicilio della posta registrata. Grazie ai nuovi palmari, è possibile inoltre gestire il pagamento dei principali bollettini e MAV ed effettuare ricariche telefoniche e PostePay, esclusivamente tramite pagamenti elettronici in modo più sicuro e veloce.

    Inoltre il Centro di Recapito di Secondigliano serve anche 45 esercizi aderenti alla Rete Punto Poste tra tabaccai e punti self-service ( i cosiddetti Locker) con orari di apertura estesi, attraverso i quali è possibile anche effettuare il reso dei propri acquisti online.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE