Caserta, gestione illecita reflui: sequestrato allevamento di bovini

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della sezione Forestale di Formicola  e i finanzieri della tenenza di Piedimonte Matese, insieme ai tecnici dell’Arpac di Caserta, hanno effettuato una verifica in un’azienda agricola zootecnica con stalla nel comune di Castel Campagnano, frazione Squille, in cui vengono allevati circa 100 capi bovini.

All’atto del sopralluogo si è riscontrato che i reflui provenienti dalle gabbie in cui sono allevati i vitellini per pendenza defluiscono nel piazzale e da questo nel terreno adiacente. Inoltre, i reflui derivanti dal lavaggio dei mezzi e delle attrezzature vengono convogliati, mediante una canaletta, nel canale che corre lateralmente all’azienda con recapito finale in un bacino artificiale di proprietà di terzi.

Infine, i reflui raccolti dalle due stalle presenti vengono convogliati in vasche non idonee in quanto non a tenuta stagna per cui si originano dei percolamenti sui terreni adiacenti.

    E’ stato quindi contestato il reato di gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da effluenti zootecnici, per cui i militari hanno proceduto al sequestro dell’intero plesso aziendale e delle sue pertinenze, con facoltà d’uso esclusivamente per il governo degli animali. Il titolare dell’allevamento è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Stupri a Caivano, il gip dispone il rito immediato per i 7 minorenni

    Il gip del tribunale dei minorenni di Napoli, Umberto Lucarelli, ha accolto le richieste della procura e disposto il giudizio immediato per i 7...

    Patto camorra”ndrangheta per incassare fondi covid: 15 arresti e 108 indagati

    Sequestrati diamanti e orologi di lusso. I soldi riciclati in Bulgaria.

    Napoli, i LËV presentano dal vivo l’EP di debutto: martedi 20 febbraio

    Esibizione live degli LËV a Napoli per presentare il loro EP di debutto Gli LËV stanno per rilasciare il loro EP di debutto intitolato...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE