🔴 ULTIME NOTIZIE :

Asl Napoli 1 la vigilanza privata trema per la sorte di 348 Guardie Giurate

Stamattina la Security Service ha avviato la procedura di cambio appalto artt.24 e seguenti Ccnl vigilanza privata-servizi di vigilanza armata presso le sedi della ASL Napoli 1 Centro. L' appalto in oggetto ha sviluppato a dire della Security Service un impegno annuale medio pari a 815.000 ore per i servizi...

Torre del Greco, rapina e spari: arrestato bandito

Un uomo di 45 anni è stato arrestato in quanto ritenuto l’autore di una violenta […]

Pompei scarcerata l'anziana

    Un uomo di 45 anni è stato arrestato in quanto ritenuto l’autore di una violenta rapina avvenuta il 7 luglio 2022 a Torre del Greco.

    Nel corso della rapina una delle vittime, che aveva inseguito i ladri, era stata ferita da un colpo di arma da fuoco alla gamba.

    Nei confronti del 45enne, indagati per rapina impropria aggravata e detenzione e porto illegali di arma da fuoco in luogo pubblico, è stata eseguita dagli agenti della Squadra mobile di Napoli e del Commissariato di Torre del Greco un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina.

    Secondo quanto ricostruito dalle indagini, la rapina è avvenuta a Torre del Greco, vittime un uomo, la compagna, la sorella e le due figlie minorenni che viaggiavano a bordo di un’auto.

    I due rapinatori hanno affiancato l’auto, costringendola a fermarsi al lato della strada, e hanno strappato dal collo della vittima una catena d’oro, per poi fuggire. La vittima si è posta all’inseguimento dell’auto degli autori del furto, raggiungendola poco dopo.

    Ne è nata una colluttazione nel corso della quale uno degli autori del furto ha esploso un colpo di arma da fuoco all’indirizzo dell’uomo che era stato derubato della collana, ferendolo alla gamba destra.

    Attraverso l’analisi delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza comunale, è stato possibile individuare il veicolo a bordo del quale viaggiavano gli autori del reato, risultato di proprietà di una società a noleggio.

    Da successivi accertamenti è emerso che l’auto, il giorno della rapina, era stata utilizzata dal padre del titolare della società, soggetto risultato compatibile con la descrizione fornita dalla vittima e dai suoi familiari, e riconosciuto da questi ultimi come l’autore della rapina.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Migranti, il prefetto Napoli: “Tenda riscaldata per accoglienza”

    "Abbiamo preparato con le autorità l'arrivo della nave oggi a Napoli. Oggi una nuova riunione per verificare che tutto sia pronto al porto, c'è...

    Nasce Nariston, il festival di Sanremo più napoletano di sempre

    Sembra quasi una provocazione quella lanciata dall’azienda Jesce Sfole per la sua nuova rubrica editoriale alla vigilia della più attesa competizione canora, quella del...

    Quagliarella compie 40 anni: “Ritiro? No, prima la salvezza con la Samp”

    "Ritiro? Prima voglio festeggiare a giugno qualcosa di importante qui, poi deciderò. Va presa una decisione a 360 gradi perché ci sono vari fattori...

    Agerola, sequestro in azienda agricola per scarichi abusivi

    Scarico abusivo di reflui industriali e gestione illecita di rifiuti: sequestri in azienda agricola. È accaduto ad Agerola dove i carabinieri del Noe di Napoli,...