Caso plusvalenze, minacce a Gravina e Chinè da tifosi della Juve

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Polizia postale sta monitorando le minacce e gli insulti via social ai danni del procuratore della Federcalcio, Giuseppe Chinè, del presidente Gabriele Gravina e della sua compagna, Francisca Ibarra, alla quale è stata anche attribuita una falsa storia Instagram dopo la pubblicazione della sentenza sulla Juventus.

Loizzo (Lega): “Auspico durissimi interventi della magistratura”

“Ho grande rispetto per la storia della Juventus e per i suoi tifosi, ma esprimo da deputato e da calabrese la mia solidarietà al dott. Chiné, oggetto di minacce gravissime sul web sulle quali auspico durissimi interventi da parte della magistratura”. Lo dichiara l’on Simona Loizzo, deputato della Lega e membro della commissione cultura della Camera.

“Minacce gravissime, i veri tifosi sono corretti e non violenti”

“Si tratta di minacce gravissime – prosegue – rivolte a lui e alla sua famiglia da violenti social che sono presenti in tutte le tifoserie e che certamente non rappresentano i veri tifosi della Juventus. I veri tifosi della Juventus, che è la squadra più popolare d’Italia, sono corretti e non violenti”.



    “Il dottor Chiné, peraltro, nel processo rappresentava l’accusa. È un consigliere di Stato di grande prestigio. Dobbiamo fare in modo che la violenza abbandoni il calcio”.

    “Mi complimento con il nuovo Presidente della Juventus per la civiltà delle sue dichiarazioni. Ci sono le giuste sedi per fare appello. Preciso che sui social da parte di tifosi di tutte le squadre, sempre minoranza, spesso si leggono frasi inaccettabili. La violenza va estirpata”, conclude Loizzo.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE