🔴 ULTIME NOTIZIE :

Cold Case di camorra: arrestati gli assassini di Pasquale Palermo

Dopo 14 anni su disposizione della Procura antimafia di Napoli la Squadra Mobile di Napoli ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di: Vincenzo Cece   detenuto presso la Casa Circondariale di Asti e...

Angela Celentano, nuovo prelievo del Dna di una ragazza del Sud America

Un incontro riservato tra una ragazza e un avvocato. Un prelievo di Dna che sara’ […]

angela celentano

    Un incontro riservato tra una ragazza e un avvocato. Un prelievo di Dna che sara’ comparato con quello di Angela Celentano, la bimba scomparsa all’eta’ di 3 anni, il 10 agosto del 1996 durante una gita con i genitori sul Monte Faito a Napoli.

    E adesso quel test sara’ decisivo per abbandonare quella pista, che porta in Sudamerica a una ragazza che ha una forte somiglianza con le rielaborazioni al computer del volto di Angela, adesso, 27 anni dopo la scomparsa. O perche’ no, clamorosamente confermare che quella ragazza sia proprio Angela.

     Si attendono i risultati dell’esame del Dna

    L’esame si potra’ conoscere entro dieci giorni. “Nei giorni scorsi – dice l’avvocato Luigi Ferrandino – finalmente un collaboratore del mio studio, in un Paese nordeuropeo, ha incontrato la ragazza sudamericana. Non appena ne saro’ in possesso provvedero’ ad inviarlo ad uno dei laboratori di mia fiducia specializzati nella individuazione di profili Dna.

    Conto entro una decina di giorni di poter procedere al confronto del profilo genetico della ragazza sudamericana con il profilo dei signori Celentano”.

     Il gip ha respinto la richiesta di archiviazione per la pista turca

    La settimana scorsa, invece, il gip di Napoli aveva respinto la richiesta di archiviazione della Procura relativa a un filone di indagine che porta a Buyuk Ada, isolotto vicino a Istanbul.

    Tutto ruota attorno alla testimonianza di una blogger, che dice di aver raccolto le confidenze di un prete, ora morto, secondo cui Angela vivrebbe li’ assieme a un uomo che ritiene il padre. Il gip, per questa ipotesi, ha concesso sei mesi di proroga dell’indagine per individuare le parti in causa e interrogarle.

     

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    Notte di paura e di terremoto a Siena, dopo che una scossa di 3.5 ha fatto tremare tutta la provincia alle 9.51 di ieri sera. Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro è stato registrato a una profondità di 8 chilometri. Sono seguite alle scosse: una alle 22.08 di magnitudo 2.7, un'altra alle 22.36 di magnitudo 2.6 e una alle 22.54 di magnitudo 2.7. Ma dopo la prima forte scossa ne sono seguite oltre 30 con magnitudo fino a 2.7. Come riferisce il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, i vigili del fuoco i tecnici hanno verificato una ventina di...
    Somma Vesuviana. Questa mattina i carabinieri della sezione radiomobile di castello di cisterna sono intervenuti in Via san Sossio per una rapina nel bar tabacchi “Quinson Bar”. Poco prima, sconosciuti armati avrebbero minacciato una dipendente e portato via decine di stecche di sigarette di varie marche. Rapinato del suo cellulare anche un cliente presente in quel momento. Non ci sono feriti. Indagini in corso per chiarire dinamica e individuare i malviventi. I carabinieri hanno interrogato i presenti e inoltre stanno cercando immagini utili alle indagini da quelle delle telecamere pubbliche e private presenti nella zona.

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche