google news

Lungomare di Napoli prigioniero del degrado

Scogli a via Nazario Sauro come una discarica di monnezza

    Più che ‘liberato’, come fu battezzato durante la precedente amministrazione cittadina, il lungomare di Napoli è evidentemente violato e prigioniero del degrado e dell’incuria.

    Un esempio ne è lo stato in cui è ridotta la scogliera in via Nazario Sauro, di fronte all’Hotel Excelsior, che continua ad essere una discarica a cielo aperto e dove la vegetazione selvaggia, cresciuta a dismisura, “coccola e protegge” i sacchetti di monnezza.

    “Avevamo denunciato tale situazione una settimana fa richiedendo interventi di pulizia e il ritiro dei rifiuti ma nulla ancora è stato fatto.” – dichiara il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli assieme ai consiglieri municipali del Sole che ride Lorenzo Pascucci e Gianni Caselli- “Parliamo di uno dei luoghi più suggestivi e più frequentati al mondo ma che viene maltrattato e lasciato in balia degli incivili e del degrado. Il lungomare va salvato”.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV