google news

Elezioni 2022, Piero De Luca batte Mara Carfagna

Il figlio del 'governatore' della Campania vince sfida nel collegio plurinominale 

    Nelle elezioni del 2018 non si erano incrociati. Piero De Luca era candidato nel collegio uninominale Campania 2 di Salerno-Avellino, ma arrivo’ alla Camera attraverso il collegio plurinominale che gli riservo’ la scialuppa dei voti casertani.

    A Mara Carfagna il posto da capolista di Forza Italia nel plurinominale Campania 1 garanti’ l’elezione senza problemi. Le parti con il voto 2022 si sono invertite. De Luca e Carfagna per poche ore alleati, si sono ritrovati poi a confrontarsi dai listini del Pd e di Azione.

    Il primo figlio del governatore della Campania, avvocato 42enne, ha cinque anni in meno del ministro per il Sud uscente, e un curriculum politico limitato alla precedente legislatura, con l’incarico di vice capogruppo Pd da due anni. E tornera’ a Montecitorio.

    Per Mara Carfagna, anche lei salernitana, in Parlamento dal 2006, due volte ministro, prima con Berlusconi nel 2008, poi con Draghi nel 2021 e prima ancora vice presidente della Camera, le porte di Montecitorio possono probabilmente non riaprirsi in Campania.

    La soglia del 3% con Azione di Calenda e’ stata superata, la lista ha ottenuto il 5,49% e piu’ di 35mila voti, ma non saranno sufficienti a far scattare il seggio. Mara Carfagna, pero’, era candidata anche in Puglia in tutti e quattro i listini proporzionali. Se il seggio non dovesse scattare in Campania, ma questo non e’ ancora detto, potrebbe comunque ritornare in Parlamento dalla Puglia. Due opzioni ancora in campo, dunque, fino a quando i complessi calcoli sul voto non saranno conclusi.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV