google news

‘Antonio Ghirelli. Il mestiere più bello del mondo’, un saggio per celebrare il compianto giornalista

Questo libro ripercorre la straordinaria carriera del giornalista Antonio Ghirellii, dal dopoguerra alla democratizzazione del Paese, dallo sport alla politica.

    ‘Antonio Ghirelli. Il mestiere più bello del mondo’, un saggio per celebrare il compianto giornalista edito da Les Flâneurs Edizioni

    Questo libro ripercorre la straordinaria carriera del giornalista Antonio Ghirelli, dal dopoguerra alla democratizzazione del Paese, dallo sport alla politica. Un viaggio attraverso le interviste di chi lo ha conosciuto, le testimonianze dei tanti talenti che ha saputo scovare e valorizzare, i ricordi dei numerosi colleghi che hanno lavorato con lui. Il volume raccoglie, inoltre, una speciale selezione dei suoi articoli più interessanti, con preziosi inediti che gettano luce sulle sue numerose vocazioni (radio, teatro, cinema, televisione, poesia), e testimoniano l’amore per la sua Napoli. Il lavoro, curato dai figli Guido e Massimo, è nato grazie all’affetto tenace di Vincenzo Impicciatore, esempio della particolare attenzione di Antonio Ghirelli per i giovani, non solo per i lettori destinatari delle sue innovazioni e invenzioni nel mondo della stampa e dell’informazione, ma anche per gli aspiranti professionisti di quello che Ghirelli considerava il mestiere più bello del mondo: il giornalismo.

    ANTONIO GHIRELLI 

    È nato a Napoli nel 1922. Durante la guerra di liberazione è stato partigiano combattente. Giornalista e scrittore, ha diretto diversi quotidiani: Tuttosport, Il Corriere dello Sport, Il Globo e l’Avanti!; un settimanale: Il Mondo; nonché il TG2. È stato capo ufficio stampa della Presidenza della Repubblica con Sandro Pertini e portavoce del governo Craxi. Ha scritto racconti, romanzi e saggi storici, fra i quali: Storia del calcio in Italia (1954), Storia di Napoli (1973), Napoli italiana (1977), Caro Presidente (1981), Tiranni (2001), Una certa idea di Napoli (2010).

    LA CASA EDITRICE

    Les Flâneurs Edizioni nasce nel 2015 grazie a un gruppo di giovani amanti della Letteratura. Il termine francese “flâneur” fa riferimento a una figura prettamente primo novecentesca d’intellettuale che, armato di bombetta e bastone da passeggio, vaga senza meta per le vie della sua città discutendo di letteratura e filosofia. Oggi come allora, la casa editrice si pone come obiettivo la diffusione della cultura letteraria in ogni sua forma, dalla narrativa alla poesia fino alla saggistica, con indipendenza di pensiero e occhio attento alla qualità. Les Flâneurs Edizioni intende seguire l’autore in tutti i passaggi della pubblicazione: dall’editing alla promozione. Les Flâneurs Edizioni è contro l’editoria a pagamento.

     

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV