Rogo di Pantelleria, aperta un’inchiesta: due i punti di innesco

La procura di Marsala, diretta da Roberto Piscitello, ha aperto un’inchiesta per individuare le cause del devastante rogo di Pantelleria. Gia’ nella notte il capo della protezione civile regionale, Salvo Cocina, parlava di “scenario doloso”, spiegando che sarebbero almeno due i punti di innesco delle fiamme, lontani 400 metri l’uno dall’altro, dato che potrebbe essere […]

google news

La procura di Marsala, diretta da Roberto Piscitello, ha aperto un’inchiesta per individuare le cause del devastante rogo di Pantelleria.

Gia’ nella notte il capo della protezione civile regionale, Salvo Cocina, parlava di “scenario doloso”, spiegando che sarebbero almeno due i punti di innesco delle fiamme, lontani 400 metri l’uno dall’altro, dato che potrebbe essere compatibile anche con un evento accidentale.

E sarebbero in effetti stati individuati a Cala Cinque Denti e alla Kuddia che sovrasta contrada Gadir, la pregiata area dei vip, a circa quattrocento metri di distanza l’uno dall’altro. I pm stanno acquisendo i rilievi fotogrammetrici e tutte le ordinanze comunali sulla prevenzione e sulla gestione dei roghi.

I rilievi fotogrammetrici saranno utili a capire dalle bruciature sul terreno da dove e’ partito l’incendio e da come puo’ essersi propagato in considerazione del forte vento di scirocco che soffia da ieri sull’isola.

Mentre le ordinanze sindacali chiariranno se sono state prese tutte le misure necessarie a prevenire e gestire eventuali roghi in una zona che in estate per le alte temperature e’ spesso colpita da incendi devastanti. “Un incendio colposo, causato dall’incuria umana non sarebbe da considerare meno grave di uno doloso”, commenta il procuratore di Marsala, Piscitello.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

A Torre del Greco imprenditore evasore fiscale scoperto dalla Finanza

Società di trasporto aveva evaso l'Iva per oltre un milione di euro: scatta il sequestro. L'operazione della guardia di finanza a Torre del Greco

Bancarotta, ancora processo da rifare per l’ex senatore Vincenzo Nespoli

Condanna annullata per la seconda volta dalla Corte di Cassazione nei confronti dell'ex sindaco di Afragola

A Napoli mazzette da un imprenditore: ai domiciliari 2 vigili urbani

I due agenti della polizia locale ai domiciliari con l'imprenditore che aveva realizzato lavori abusivi non segnalati

Corrono i contagi Covid in Italia, si inverte curva intensive

Covid, si inverte curva intensive Gimbe, +51,9% casi in 7 giorni. Occhi su BQ 1.1, 'Cerberus'

IN PRIMO PIANO

Pubblicita