Aggiornato -

giovedì, Agosto 11, 2022

Aggiornato -

giovedì 11 Agosto 2022 - 22:48

Dietro il crollo: tre ragioni chiave per cui bitcoin sta andando male

Dopo un monumentale rally di bitcoin che ha aumentato il prezzo della valuta digitale più […]

PUBBLICITA
google news

Dopo un monumentale rally di bitcoin che ha aumentato il prezzo della valuta digitale più popolare di un incredibile 1.900% tra gennaio 2019 e aprile 2021, la criptovaluta è ora scesa del 44% dal suo massimo storico.

Comparativamente, ethereum è in calo del 50% mentre altre criptovalute principali, come Binance coin e Cardano, hanno perso circa il 60% della capitalizzazione di mercato negli ultimi giorni, nel momento in cui scriviamo.

Allora, cosa sta alimentando la recente svendita di queste risorse digitali?

La Preoccupazione Di Musk Per Le Elevate Commissioni Minerarie

All’inizio del 2021, il CEO di Tesla (NASDAQ: TSLA) Elon Musk ha rivelato che la società ha acquistato $ 1,5 miliardi di bitcoin che ha fatto salire alle stelle i prezzi delle criptovalute. Tuttavia, Tesla ha recentemente riferito di aver venduto il 10% delle sue partecipazioni in Bitcoin nel primo trimestre che ha avviato la svendita.

Inoltre, nell’ultima settimana, Musk ha espresso preoccupazione per gli alti costi di estrazione di bitcoin e ha twittato: “Siamo preoccupati per il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di Bitcoin, in particolare il carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile. La criptovaluta è una buona idea a molti livelli e crediamo abbia un futuro promettente, ma questo non può avere un grande costo per l’ambiente “.

Musk ha anche condotto un sondaggio in cui ha chiesto ai suoi follower di Twitter se Tesla dovesse usare dogecoin come pagamento per i veicoli Tesla, il che ha esacerbato il declino.

L’avvertimento Della Cina, La richiesta Dell’India Di Interrompere Il Coinvolgimento Con Gli Scambi Di Criptovalute

Secondo un rapporto Reuters, “le autorità di regolamentazione cinesi hanno inasprito le restrizioni che vietano agli istituti finanziari e alle società di pagamento di fornire servizi relativi alle criptovalute, segnando un nuovo giro di vite sul denaro digitale”.

Il governo cinese afferma che le valute virtuali non sono supportate da alcun valore reale e ha ordinato alle istituzioni finanziarie di interrompere i servizi di crittografia. A queste società è stato anche detto di monitorare gli afflussi e i deflussi di fondi relativi alle criptovalute aumentando il controllo sugli investitori.

Vale anche la pena ricordare che la banca centrale indiana avrebbe anche chiesto alle banche di interrompere l’impegno con gli scambi di criptovaluta.

Mercato Delle Criptovalute

Un altro motivo per la svendita è che i mercati delle criptovalute sono potenzialmente entrati nel territorio del mercato orso, un ciclo che si è ripetuto in passato.

Bitcoin ha perso quasi il 90% del suo valore di mercato più volte nell’ultimo decennio a causa delle preoccupazioni per la mancanza di regolamentazione, i divieti nei mercati in via di sviluppo come l’India e la Cina e la prenotazione dei profitti.

D’altra parte, il Bitcoin beneficia di un vantaggio della prima mossa e ha attratto massicci investimenti istituzionali nell’ultimo anno, il che potrebbe anche significare che il calo dei prezzi potrebbe non essere così ripido come visto in passato. E che potrebbe riprendersi piu’ velocemente. Questo significa che potrebbe essere un buon momento per investire in Bitcoin usando piattaforme affidabili come bitindex prime, per esempio. 

Attualmente, è difficile prevedere la direzione di Bitcoin e criptovalute peer in questo momento. Tuttavia, l’analista Gareth Soloway suggerisce che il bitcoin potrebbe correggere a $ 30.000 a causa del recente annuncio di Tesla.

Inoltre, il governatore della Banca d’Inghilterra Andrew Bailey ha criticato la crescente popolarità del bitcoin e di altre risorse digitali in quanto non ha alcun valore intrinseco, mentre l’economista Jorn Bibow non è troppo entusiasta di queste risorse digitali e ha spiegato che il bitcoin non si qualifica come valuta.

Bibow ha affermato che le criptovalute sono state utilizzate per una serie di attività illegali che includono riciclaggio di denaro e terrorismo e questa mancanza di trasparenza potrebbe tornare a perseguitare i governi.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Nuova rivolta in carcere a Santa Maria Capua Vetere

Rivolta in carcere: è l'ennesima a Santa Maria Capua Vetere con lancio di bottiglie con ghiaccio. Invaso e devastato il Reparto Tevere. La protesta di...
spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE