Crocieristi gay offesi da dipendenti degli scavi di Pompei

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pompei. “Prepariamoci arriva una nave di ricchioni’ sarebbe stata accolta così una coppia di croceristi arrivata agli scavi di Pompei. L’offesa – secondo quanto denuncia su Facebook Antonello Sannino, segretario Antinoo Arcigay Napoli – sarebbe stata fatta da alcuni dipendenti del parco archeologico di Pompei. L’episodio è stata riferita da una coppia di ragazzi che che hanno segnalato subito l’accaduto a Sannino.

“Un dipendente del parco (o forse una guida, ma comunque fornita di distintivo identificativo) – scrive Sannino – in un confronto con altri dipendenti, avrebbe detto ad un collega, testualmente: ‘prepariamoci arriva una nave di ricchioni’, facendo riferimento ai turisti in arrivo a Pompei da una crociera gay friendly, ferma nel porto di Napoli. Alla richiesta di scuse da parte dei due ragazzi, la persona di cui sopra si è rifiutata sostenendo” che è una usanza locale utilizzare questa definizione.

“Non è accettabile – commenta Sannino – che in un luogo simbolo dell’arte e della cultura italiana nel mondo, il parco archeologico dell’antica città di Pompei, una dipendente possa comportarsi in questo modo incivile e non professionale. La nostra associazione, ‘Pride Vesuvio Rainbow’, nel fornire piena assistenza e solidarietà ai due ragazzi vittime di questo increscioso episodio, si è già attivata per avere un incontro con la Sovrintendenza del parco archeologico di Pompei, al fine di confrontarsi sull’accaduto, e soprattutto perchè siano adottati provvedimenti e misure affinchè quanto successo non debba più ripetersi in futuro.

    L’episodio ci spinge anche a sollecitare la Regione Campania nel porre a pieno regime la legge regionale contro l’omotransfobia, a partire dalla costituzione dell’Osservatorio regionale contro i crimini d’odio legati all’orientamento sessuale e all’identità di genere, previsto dalla legge e non ancora operativo”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    A Calvizzano insegue la moglie armato di coltello, ruba uno scooter e va a casa dei cognati: arrestato

    Un episodio di violenza domestica sfociato in rapina e violazione di domicilio è avvenuto questa mattina nel Napoletano, con l'arresto di un uomo di 49 anni. Tutto è iniziato in un appartamento a Calvizzano, dove il 49enne ha aggredito la moglie di 50 anni durante una lite. La donna è riuscita...

    Caso Inter, Zhang si scaglia contro Oaktree: “Subite minacce legali, a rischio stabilità del club”

    Il presidente dell'Inter, Steven Zhang, ha affrontato in una nota ufficiale le speculazioni sulla stabilità finanziaria del club: "Gli anni 2020 e 2021 sono stati indimenticabili per la nostra generazione, poiché la pandemia globale ha cambiato profondamente molti aspetti della nostra vita," ha scritto. Nonostante le difficoltà, l'Inter ha continuato...

    CRONACA NAPOLI