🔴 ULTIME NOTIZIE :

Tenta di rapinare studenti in piazza a Portici, arrestato 36enne

A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le...

Avellino, abusa della figlia minorenne della convivente: arrestato

Da almeno quattro anni avrebbe abusato sessualmente della figlia minorenne della convivente. Questo il quadro […]

    Da almeno quattro anni avrebbe abusato sessualmente della figlia minorenne della convivente. Questo il quadro della vicenda emerso dalle indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura di Avellino, che ha portato in carcere un 41enne residente nel territorio del Baianese, al confine con la provincia di Napoli.

    Le indagini, avviate il 21 agosto scorso su denuncia della madre della ragazza, oggi 17enne, avrebbero accertato che in questi anni, anche con violenze e minacce, l’indagato avrebbe indotto la ragazza a compiere e subire atti sessuali. Il Gip del tribunale di Avellino, su richiesta del procuratore capo, Domenico Airoma, ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale aggravata.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    Napoli. I carabinieri della stazione di Secondigliano sono intervenuti ieri sera presso il CTO per un 35enne ferito. Secondo una prima ricostruzione l’uomo (già noto alle forze dell’ordine) sarebbe stato ferito ad un gluteo e alla schiena, con un arma (probabile arma da taglio) e in circostanze ancora da chiarire. Sarebbe accaduto in Via Vittorio Veneto, intorno alle 20.30. Il 35enne è ancora in osservazione, non in pericolo di vita. Indagini in corso per chiarire dinamica. L'uomo è stato sottoposto a un primo sommario interrogatorio ma non ha fornito molti elementi utili alle indagini. I carabinieri di Napoli stanno passando al setaccio...
    La gestione e valorizzazione del Complesso e del Parco del Real Polverificio Borbonico di Scafati sono tra gli interventi che il Parco archeologico di Pompei che ha competenza sull’area, sta mettendo in campo già dal 2019, e che sono stati oggetto anche dell’incontro di questa mattina tra il Prefetto Antonio D’Acunto, Commissario prefettizio del Comune di Scafati e il Direttore Gabriel Zuchtriegel. Un incontro utile per esaminare le azioni già intraprese e in fase di avvio come la riqualificazione dell’Ex essiccatoio iniziato in questi giorni e il progetto di agricoltura sociale, al fine di valorizzare congiuntamente uno tra i più...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche