Napoli, Vincenzo Capuano sul tetto del mondo della pizza

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Mentre tiene banco la polemica della nuova pizza targata Briatore, Vincenzo Capuano 33 anni è il primo classificato per il campionato mondiale di pizza contemporanea. Premiato da Antimo Caputo del Mulino Caputo nella splendida cornice della rotonda Diaz durante il Pizza Village.

Già nel 2018 è salito sull’ambito podio secondo solo al pizzaiolo Peppe Cutraro primo classificato, ma questa volta, come da tanti pronosticato, il primo sul tetto del mondo è lui. Questo è stato l’anno della svolta per il giovane Capuano che, con tante pizzerie in Campania è riuscito a esportare il suo marchio anche in Germania (Berlino e Bielefeld ) con il consenso assoluto del popolo tedesco, soprattutto per il suo ‘famoso’ taglio con le forbici placcate d’oro e per l’autenticità della sua pizza napoletana contemporanea.

Un orgoglio tutto napoletano, esempio di tenacia, perseveranza e passione per il proprio lavoro. Vincenzo, tramite i social, ha dedicato il premio a tutti i suoi clienti e alla sua spalla destra, il nonno Vincenzo, sempre presente in pizzeria a Piazza Vittoria.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Il Presidente del premio Charlot, “Dal Governo un abuso di potere sulla gestione dei fondi”

Il presidente del Premio Charlot, Claudio Tortora, ha espresso preoccupazione riguardo all'abuso di potere del Governo nella gestione dei Fondi sviluppo e coesione, ritenendo...

Quali varietà di dalie vengono acquistate spesso in Italia?

Le Variètà di Dalie più Amate in Italia Le dalie, conosciute scientificamente come Dahlia, sono fiori popolari in Italia, apprezzati per la loro straordinaria bellezza...

Controlli nei negozi di Piazza Garibaldi e rione Vasto: multe e sequestri

Nella giornata di ieri, le forze dell'ordine hanno condotto un'operazione straordinaria di controllo del territorio nella zona compresa tra la Stazione Centrale e Porta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE