Napoli, i colonnati della vergogna di Piazza Plebiscito: una baraccopoli tra degrado, monnezza ed urina

A #Napoli sopralluogo di #Borrelli in piazza Plebiscito: “Situazione intollerabile. L’area va liberata e a queste persone va restituita la dignità.”

napoli piazza plebiscito
foto da facebook
google news

Napoli. Continua ad essere una sorta accampamento di fortuna per senza tetto, invaso dall’immondizia e urine, il colonnato della Basilica reale pontificia di San Francesco di Paola di Piazza del Plebiscito a Napoli, dove persistono, tra l‘altro, graffiti e scritte vandaliche anche oscene, come documentato dall’ennesimo sopralluogo del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

“È una situazione insostenibile che non può continuare ad andare avanti. Questa area, dove c’è anche un fortissimo cattivo odore che allontana la gente ed i turisti, va liberata al più presto. L’emergenza senzatetto deve essere affrontata, e risolta, in modo differente da come si è fatto fino ad ora. A queste persone sfortunate va garantita dignità ed uno stile di vita congruo ad un essere umano.

Se è pur vero che tantissime di queste persone si rifiutano di essere ospitati in centri specializzati, non si può permettere che si creino queste baraccopoli che sono un insulto alla dignità stessa degli individui che le popolano e alla città. Ora esigiamo interventi concreti e rapidi.” – ha commentato Borrelli.

27 Aprile 2022 @ 13:51 / Cronache della Campania

1 commento

I commenti sono chiusi.