Covid, ordinanza Speranza, obbligo mascherine Ffp2 per trasporti e spettacoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Covid, fino al 15 maggio si dovranno indossare mascherine Ffp2 per poter andare al cinema, a teatro, sui treni e sui mezzi pubblici.

Lo prevede l’ordinanza firmata nel pomeriggio dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha previsto l’obbligo fino al 15 giugno.

Nel dettaglio, come recita l’articolo 1 dell’ordinanza, “è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2” per “l’accesso ad aerei”, “navi e traghetti”, “treni di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità”, “autobus” sia cittadini che di lunga percorrenza, “autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente”, “mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale”, “mezzi di trasporto scolastico”.



    Obbligo di mascherine anche “per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso”.

    L’ordinanza prevede inoltre “l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie ai lavoratori, agli utenti e ai visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, ivi incluse le strutture di ospitalita’ e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti”.

    E’ “comunque raccomandato – si precisa – di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico”.

    Non hanno l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie: i bambini di eta’ inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilita’ incompatibili con l’uso della mascherina, nonche’ le persone che devono comunicare con una persona con disabilita’ in modo da non poter fare uso del dispositivo; i soggetti che stanno svolgendo attivita’ sportiva.

    Covid, per datori lavoro facolta’ proroga obbligo mascherine

    Nei luoghi di lavoro, pubblici e privati – tranne ospedali e Rsa – non e’ stato prorogato l’obbligo di utilizzo delle mascherine, dispositivi che sono solo raccomandati. Tuttavia, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, i datori di lavoro, se ritenuto opportuno, potranno decidere di mantenere in essere i protocolli vigenti che prevedono l’obbligatorieta’ di questi dispositivi di protezione.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Ospiti, eventi e mostre dell’International Pop Culture Festival Dopo aver segnato un nuovo primato di presenze nel 2023 con oltre 170.000 visitatori, COMICON - International Pop Culture Festival torna alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 25 al 28 aprile 2024 con la XXIV edizione che promette di raggiungere nuovi record...
    Il campionato si avvicina alla sua fase finale e la Lega Serie A ha annunciato il programma ufficiale per la 35ª giornata, in programma dal 3 al 6 maggio. Le partite in programma promettono spettacolo e emozioni, con alcune sfide che potrebbero essere decisive per le ambizioni delle squadre...
    Un record di casi di sommerso in Europa che ci vede ancora lontani dall'obiettivo dell'Oms di eliminazione dell'Epatite C entro il 2030 ROMA – Il quadro emerso dal Global Hepatitis Report 2024 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità riporta che l’epatite virale è la seconda causa infettiva di morte a livello globale,...
    Sono più di 17 milioni gli italiani che sceglieranno Trenitalia per i loro spostamenti durante i ponti primaverili del 25 aprile e del 1° maggio, confermando il treno come mezzo di trasporto preferito per le vacanze ecosostenibili. Un dato in crescita del 2,5% rispetto al 2023, che evidenzia la...

    IN PRIMO PIANO