Zielinski, Rrhamani, in quarantena da parte dell’Asl Napoli 2

Hanno avuto contatti con malati e non hanno super green pass. Il Napoli non potrà utilizzare in campo domani sera contro la Juventus Zielinski, e Rrhamani.

I tre sono calciatori che la Asl Napoli 2 Nord ha identificato come persone che hanno avuto contatti stretti con positivi e che, pur vaccinati, non si sono sottoposti alla dose booster (terza dose) e la cui vaccinazione con seconda dose sia avvenuta da piu’ di 120 giorni.

I tre calciatori, quindi, in caso di contatto con positivo devono osservare un periodo di quarantena. Ovviamente a loro tre si uniscono Meret, Mario Rui e Malcuit, che sono già isolati in casa perché hanno il covid.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli parte per Torino: l’Asl dà il via libera alla squadra

Oltre ai tre calciatori, il dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 2 Nord dispone quarantena a domicilio anche per Di Palo, un membro dello staff del Napoli. In tutto la quarantena è stata disposta dalla Asl Napoli 2 Nord per 7 persone del club azzurro che risiedono in centri diversi da Napoli città.




Arriva l’obbligo vaccinale per gli over 50 in Italia

Notizia precedente

Scoperti 40 siti fasulli per la vendita di pellet: 7 denunce

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..