#ContagiCovid in aumento a #Napoli: gli ospedali registrano numeri sempre maggiori fino ad arrivare a veri e propri focolai.






Gli  ospedali di in affanno per i contagi anche tra i dipendenti.

Il numero dei contagiati tra il personale sanitario ospedaliero, dopo le festività natalizie, è praticamente raddoppiato. L’ ha raggiunto cifre da record. Ad oggi, infatti, il presidio di Ponticelli manca di 20 unità tra gli operatori del pronto soccorso, tutti risultati positivi negli ultimi giorni.

Il focolaio Covid scoppiato al pronto soccorso dell’Ospedale del Mare,- come ricorda Il Mattino- ha coinvolto 20 operatori: 11 infermieri e 9 operatori socio sanitari, di cui due appartenenti alle cooperative che forniscono servizi ospedalieri all’Asl 1.

Naturalmente l’assenza del personale, ha complicato ancora di più l’organizzazione dei turni di servizio che, per adesso, sono garantiti.

Attualmente, nell’osservazione breve, dove vengono assistiti i pazienti risultati positivi dai test in pronto soccorso, ci sono 31 persone rispetto ai 12 disponibili. Queste cifre non soltanto danno la misura dell’impennata della platea che necessita di cure ma mostrano l’esigenza di strutturare gli spazi in base alla nuova domanda assistenziale.

Da sempre teniamo sotto controllo il fenomeno della positivizzazione degli operatori sanitari che, ricordo, sono tutti vaccinati“, ha chiarito Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl partenopea che ha annunciato una contromossa.

Stiamo raccogliendo gli ultimi dati per analizzare e comprendere quali azioni sono necessarie per contenere questo fenomeno che, se dovesse ampliarsi, potrebbe rendere difficile garantire il servizio“.

 



Neo mamma morta per covid, il marito: “Se potessi tornare indietro la farei vaccinare”

Notizia precedente

Pozzuzoli, i carabinieri fermano tassista abusivo ma era ricercato dal 2019: arrestato

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..