google news

Da martedì multe agli over 50 non vaccinati

Multe agli over 50 non vaccinati: sarà l’Agenzia delle Entrate, tramite una verifica sulle tessere sanitarie, a fare automaticamente le sanzioni.

    Da martedì scattano le multe per gli over 50 non vaccinati: costerà 100 euro.

    Sarà l’Agenzia delle Entrate, tramite una verifica sulle tessere sanitarie, a fare automaticamente le sanzioni. Da quel momento ci saranno dieci giorni per comunicare all’Asl un eventuale certificato di esenzione. Se non accettato, l’Agenzia delle Entrate trasmetterà entro 180 giorni un avviso di addebito, con valore di titolo esecutivo e i proventi della sanzione confluiranno nel Fondo delle emergenze nazionali.

    In caso di opposizione alla sanzione la competenza spetterà al Giudice di pace. Entrerà così in azione l’ultima pressione del governo Draghi su quel milione e 680mila italiani over 50 che ancora non si fidano dei vaccini. 50-59enni i meno virtuosi.

    Secondo l’ultimo report del Commissario Figliuolo l’obbligo introdotto dall’esecutivo per questa fascia di età ha portato 500mila persone a fare la prima dose, ma non ha dato la spallata sperata agli irriducibili.

    Più in generale sono 6,4 milioni gli italiani che non hanno ancora la prima dose: 2,2 milioni sono bambini tra i 5 e gli 11 anni, per i quali l’autorizzazione è arrivata un mese fa, quasi un milione sono nella fascia 40-49 anni e 1.684.240 sono appunto over 50. Di questi ultimi, poco più di 153mila sono over 80, quasi 300mila sono tra i 70 e i 79 anni, 473mila hanno tra i 60 e i 69 anni e 762mila tra i 50 e i 59 anni.

    Dal 15 febbraio chi lavora avrà uno scoglio ulteriore da superare. Scatterà infatti l’obbligo del Super Green Pass in ufficio. Chi ne sarà sprovvisto rischierà una sanzione da 600 a 1.500 euro, verrà considerato assente ingiustificato, conserverà il posto, ma gli verrà sospeso lo stipendio.

    1 commento

    I commenti sono chiusi.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV