Al Palazzo Reale di Napoli, nelle Scuderie Borboniche, è stata inaugurata la Galleria del Tempo: la storia di Napoli vista attraverso un percorso multimediale immersivo.




Le scuderie di Palazzo Reale si trasformano nella ‘Galleria del tempo‘, uno spazio museale che racconta in 1800 metri quadri di esposizioni e installazioni una città fatta di epoche diverse ma anche di strati diversi: la storia di Napoli vista attraverso un percorso multimediale immersivo e i reparti delle varie epoche, a partire dal primo insediamento greco fino alla città che conosciamo oggi.

Reperti del sottosuolo, ma anche i personaggi, le strade, i luoghi, le dinastie che hanno fatto la storia di Napoli, rivivono in un percorso che si snoda nelle due navate delle scuderie borboniche, dove sono ancora riconoscibili le mangiatoie in pietra di Bellona e la pavimentazione in basoli in pietra vulcanica.

Il virtuale non è sostitutivo, ma introduce, accompagna e spiega al visitatore – sottolinea il direttore generale Musei Massimo Osanna – in un percorso che mostra reperti originali della storia napoletana. Questo è uno spazio nuovo che può essere visto come una vera introduzione a un viaggio nella città, dove il visitatore potrà scegliere il percorso da seguire“.

Il viaggio comincia dalla Napoli di oggi con la rappresentazione della sua strada più caratteristica, Spaccanapoli, attraverso un filmato a 360 gradi che restituisce una passeggiata virtuale tra San Gregorio Armeno e piazza Del Gesù Nuovo, per finire in un vicolo animato dagli artigiani, dai suoni di strada e dai miti della città.

È un importante regalo di Natale per i turisti ei napoletani – sottolinea il sindaco della città Gaetano Manfredi – Invito tutti i napoletani a venire a visitarlo: dobbiamo conoscere bene la storia della nostra città perché il nostro futuro si costruisce dalla consapevolezza della grandissima tradizione storica. Questo museo è un contributo importante alla rinascita anche culturale della nostra città“.



Maltempo sull’Italia dalla vigilia di Natale. Nuove perturbazioni in arrivo

Notizia precedente

Al Piccolo Bellini, ‘Cazzimma&Arraggia’

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..