L’uomo un ingegnere di 41 anni, figlio di un imprenditore di Marano, è riuscito a liberarsi dai banditi dopo una colluttazione






Marano. Figlio di un imprenditore scappa dopo rapimento: ferito nella colluttazione.

Riesce a scappare dopo essere stato sequestrato da una banda di malviventi di 4-5 persone: e’ accaduto lo scorso 26 novembre a Marano. Il sequestrato e’ un ingegnere di 41 anni R.S. era con il padre, V.S. imprenditore di 76 anni.

Quando la BMW a bordo della quale i due stavano viaggiando si e’ fermata davanti alla loro casa, in via Eschilo, i banditi, erano in 4 o 5, hanno preso con la forza l’ingegnere, per poi portarlo via a tutta velocità su un furgone.

Secondo il racconto reso ai carabinieri, l’ingegnere è riuscito a scappare, dopo una colluttazione. In ospedale a Pozzuoli, refertate lesioni guaribili in 15 giorni durante lo scontro fisico con i suoi sequestratori.

I carabinieri hanno preso visione delle immagini delle telecamere private della zona, L’ipotesi e che si tratti di un rapimento ai fini estorsivo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA



Capri, sciopero trasporti pubblici il 3 dicembre

Notizia precedente

Occupazioni abusive nell’immobile del Comune di Napoli di via Egiziaca a Pizzofalcone

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..