“Nell’incontro tenutosi stasera, presieduto dal viceministro Todde, il ministero dello Sviluppo economico non e’ stato in grado di assicurare quella continuita’ occupazionale ai lavoratori della che pure aveva a piu’ riprese promesso”.

Cosi’ in una nota congiuta la Fim, Fiom, Uilm nazionali. “Il governo si e’ inizialmente schermito dietro al fatto che avrebbe ritirato la disponibilita’ ad effettuare un trasferimento di azienda, ma poi e’ emerso che nemmeno da parte governativa c’e’ alcun progetto concreto che preveda di scongiurare i licenziamenti e di assicurare la continuita’ occupazionale”, scrivono i sindacati.

ADS

La ViceMinistra dello Sviluppo Economico Alessandria Todde, nel corso dell’incontro aveva dichiarato:

“Il lavoro del consorzio va avanti e sono state confermate le scadenze annunciate nei vari incontri. Il Mise continua a svolgere il suo ruolo da mediatore e manteniamo aperte le varie interlocuzioni con le parti. Invitalia sta facendo un lavoro importante con grande impegno.

Sono arrivate molte manifestazioni di interesse, non vogliamo far entrare aziende solo con l’obiettivo di assumere persone, ma stiamo scegliendo le aziende rispettando quello che e’ il progetto industriale nel suo complesso. Stiamo lavorando senza sosta per portare a compimento il piano su cui, ed e’ visibile a tutti, stiamo investendo molto”. 



Giuseppe Del Gaudio, giornalista professionista dal 1991. Amante del cinema d'azione, sport e della cultura Sud Americana. Il suo motto: "lavorare fa bene, il non lavoro: stanca"

Magistrati e separazione delle carriere: le proposte delle camere penali del diritto europeo

Notizia precedente

Boscotrecase, dottoressa coinvolta nel traffico della ‘droga dello stupro’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..