google news

Torre Annunziata, uomo del clan Gionta denunciato per abusi edilizi

Operazione di controllo dei carabinieri a Torre Annunziata contro il fenomeno dell'occupazione abusiva del suolo pubblico

    A Torre Annunziata, nell’ambito dei servizi ad alto impatto disposti da Comando Provinciale di Napoli, i Carabinieri della locale Compagnia insieme a quelli del Reggimento Campania e agli agenti della Polizia Municipale hanno effettuato diverse perquisizioni e posti di controllo rafforzati.

    Altro risultato anche questa volta nella lotta ai simboli della prepotenza.
    Rimosse 20 fioriere a via Roma e a via Carducci che erano state messe abusivamente per “l’indebita occupazione dei posti auto lungo la pubblica via”.

    Rimossa anche un’imbarcazione da diporto di circa 4 metri che era “parcheggiata” senza alcun titolo in via Cavour – sanzionato il titolare.

    Durante le operazioni, i carabinieri hanno denunciato un 39enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo – sorvegliato speciale di pubblica sicurezza – dovrà rispondere dell’inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura cui è sottoposto e di abusivismo edilizio.

    I militari hanno accertato che il 39enne aveva realizzato in uno spazio condominiale un ampliamento del proprio appartamento di 12 metri quadrati.
    L’opera abusiva inibiva di fatto l’accesso all’appartamento accanto che era stato sequestrato ad un esponente locale del clan Gionta ed acquisito al patrimonio dell’Ente comunale.

    torre annunziata

    I Carabinieri hanno identificato 76 persone, controllato 62 veicoli contestando 24 sanzioni al codice della strada – 9 i mezzi sequestrati.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV