Luciano è contento: il suo sta crescendo, in tutti i campi, e l’ottava vittoria su otto è solo una semplice conseguenza. Il tecnico degli azzurri ha parlato nel post-partita contro il Torino, vinta 1-0 grazie al gol di nel finale.

Un match che, a tratti, sembrava quasi impossibile da sbloccare. L’allenatore di Certaldo, però, non ha mai smesso di crederci: “Ho a disposizione giocatori molto forti, poi quando ci sono diverse soluzioni in panchina si spera sempre. Ho visto anche oggi una squadra cresciuta, sia nella mentalità sia dal punto di vista della compattezza – ha detto ai microfoni di DAZN -. C’è tanto coinvolgimento, abbiamo una squadra di amici che gioca soprattutto un calcio di buonissimo livello. Juric? E’ un allenatore tosto, contro di lui è sempre una battaglia. Noi abbiamo lottato e vinto una partita complicata: il nostro pubblico se lo merita, è stato fantastico averli tutti qui a gioire stasera”.

ADS
LEGGI ANCHE  ‘Terra dei Fuochi’: sequestrato canile abusivo, sigilli a 4.000 metri di aree

“Rrahmani è un calciatore di livello, deve solo migliorare nelle scelte in fase di costruzione – ha aggiunto parlando dei suoi giocatori -. Anguissa sa fare tutto, è un professionista esemplare, mentre sta diventando sempre più completo ed è in un momento di forma splendido”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Le pagelle del Napoli: Osimhen al top, Insigne fatica

Qualche parola anche sulla partita di Insigne, oggi forse il peggiore dei suoi complice anche un rigore sbagliato: “E’ molto attaccato a questi colori, per questo in quel momento ha vissuto male l’errore dal dischetto. Ma per quanto mi riguarda il prossimo lo tirerà lui”.

 Vincenzo Scarpa



Vincenzo Scarpa, studente di Scienze Politiche all'Università di Napoli Federico II. Appassionato di qualsiasi tipo di sport e serie tv, ama scrivere e parlare di calcio

Osimhen: “E’ stato il gol più importante della mia carriera”

Notizia precedente

Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..