osimhen



Il Napoli mette l’ottava e torna in vetta alla classifica. Battuto 1-0 il Torino di Juric: decisivo , l’uomo partita. Prestazione eccellente della difesa guidata da Ospina, voti alti per e Rrahmani. Più opaco Insigne, che sbaglia anche un rigore.

Queste le pagelle.

ADS

Ospina: 6,5. Attento e preciso nonostante fosse rientrato da poche ore in Italia dopo gli impegni in nazionale. Salva il risultato su Brekalo nella ripresa, quando le squadre erano ancora sul punteggio di 0-0.

Di Lorenzo: 6,5. Prestazione caparbia del terzino azzurro, che fornisce il giusto apporto anche alla fase offensiva dei suoi. Prova anche la gioia del gol, poi annullato dal VAR per fuorigioco.

Rrahmani: 6,5. Il titolare ormai è lui e lo sta meritando partita dopo partita. La coppia con funziona e la solidità difensiva è uno dei segreti di questo Napoli: arriva un’altra porta inviolata.

Koulibaly: 7. Leader assoluto della difesa, i suoi concedono qualche tiro solo nella ripresa. Nel finale arriva un’ammonizione ingenua, unica pecca di una partita ancora una volta perfetta.

Mario Rui: 6. A tratti bene, a tratti meno. Una risorsa anche per i calci piazzati: realizza l’assist per la rete di Di Lorenzo, poi annullata dal VAR.

Anguissa: 6,5. Domina nel primo tempo, cala nella ripresa. Il suo contributo resta indispensabile: è perfettamente calato in questa squadra e gioca come se vestisse la maglia azzurra da una vita.

Fabian Ruiz: 6. Prestazione non esaltante, con qualche sbavatura ma anche qualche buona giocata. In ogni caso, a centrocampo la sua presenza si fa sempre sentire.

LEGGI ANCHE  'Januaria', al Museo del Tesoro di San Gennaro

Zielinski: 5,5. Inizia bene, poi scompare lentamente dalla partita. Nella ripresa è fin troppo assente e gli preferisce Elmas per l’assalto finale (dal 71′ Mertens: 6,5. Ingresso positivo del belga nonostante il lungo infortunio. Partecipa all’azione del vantaggio con una serie di scambi nello stretto).

Politano: 5,5. L’esterno non sfrutta la chance da titolare: in campo un po’ di sufficienza e qualche errore di troppo nella gestione della palla. capisce e lo sostituisce in avvio di ripresa (dal 59′ Lozano: 6. Sbaglia qualche controllo, poi si riprende e colpisce anche un palo. Sostituito nel finale per passare a cinque in difesa; dall’89’: Juan Jesus: sv).

Osimhen: 7,5. La difesa del Toro lo marca con attenzione speciale, ma lui riesce comunque a seminare il panico. Vicino al gol nel primo tempo, si fa trovare al posto giusto per mettere in rete di testa: i tre punti portano ancora una volta la sua firma.

Insigne: 5. Prestazione opaca quella del capitano azzurro, che si concede un passaggio a vuoto dopo una serie di buone prestazioni. Altro errore dal dischetto: sono già 3 sugli ultimi 5, una media non da lui (dal 71′ Elmas: 6. Tocca pochi palloni, ma lo zampino sul gol è suo: la palla gli sbatte sulla schiena terminando sulla testa di Osimhen).

Vincenzo Scarpa



Vincenzo Scarpa, studente di Scienze Politiche all'Università di Napoli Federico II. Appassionato di qualsiasi tipo di sport e serie tv, ama scrivere e parlare di calcio

Osimhen regala l’Ottava meraviglia al Napoli

Notizia precedente

Osimhen: “E’ stato il gol più importante della mia carriera”

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..