Cronaca

Mega incendio di Airola: 2 vigili del fuoco intossicati

Scuole chiuse in 4 comuni limitrofi ad Airola dopo il mega incendio che ancora non è stato spento. Vietato il consumo di frutta e verdura coltivata nella zona



airola




Airola. Due vigili del fuoco ricoverati in ospedale per intossicazione, scuole chiuse in 4 comuni, l’invito ai residenti a tenere chiuse le finestre e danni ingenti all’azienda.

E’ questo un primo bilancio dell’Incendio nel beneventano, ad Airola in Val Caudina, di un capannone industriale della “Sata”, azienda rinomata per la lavorazione di plastica per pezzi di ricambio auto che da ieri pomeriggio tiene impegnati decine di pompieri per lo spegnimento delle fiamme che hanno causato una nube di fumo che ha raggiunto anche Caserta e Napoli, favorita dal forte vento. Al lavoro i tecnici dell’Arpac che stanno monitorando la qualità dell’aria.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Mega incendio di Airola, cittadini chiusi in casa. L’Arpac monitora l’aria

Molte persone che abitano nella zona hanno lasciato le proprie abitazioni per paura sia delle fiamme sia di restare intossicati dal fumo. I sindaci hanno anche vietato l’uso di frutta e verdura della zona e tutti i mercati settimanali sono stati sospesi.

Google News

Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Notizia precedente

Marano, pregiudicato va in moto a firmare in caserma: ma aveva la patente ritirata

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..