spalletti



“Uno spettacolo teatrale senza i suoi migliori attori”. Luciano Spalletti ha voluto introdurre così la sfida tra Napoli e Juventus, nel caos generale viste le numerose assenze dettate dal calendario internazionale che ha bloccato su tutti i giocatori sudamericani, ancora oggi impegnati nelle gare di qualificazione al mondiale di Qatar 2022.

“E’ una sfida da sogno, una rivalità importante – ha detto il tecnico in conferenza stampa -. Tutti i calciatori vorrebbero giocarla, ma con questa situazione delle nazionali è venuto fuori qualche problema per le società. E’ successo alla Juve, potrebbe succedere anche a noi all’ultimo. Il calendario va messo a posto, trovo ingiusto che in questa giornata molte squadre saranno penalizzate”.

Spalletti ha fatto poi il punto sulla condizione dei suoi giocatori, soprattutto per quelli rientrati dalle fatiche con le proprie nazionali: “Stanno tutti benissimo, anche se un po’ affaticati per le partite. Zielinski va valutato, Lobotka non sta molto bene, ma il resto della squadra c’è e tutti possono dare un contributo importante. Se vogliamo diventare grandi queste sono le partite che ci servono per migliorare”.

A proposito dell’emergenza a centrocampo, il tecnico di Certaldo ha annunciato la prima novità: “Domani giocherà Anguissa, è pronto. Giuntoli è stato bravo a trovarlo, è un mediano che ha caratteristiche diverse dagli altri membri della rosa e ci tornerà molto utile”.

Sulla possibilità di andare a +8 sulla Juve, l’allenatore ha aggiunto: “Non mi presto a questi giochini. Il fatto che loro abbiano fatto un solo punto in due partite può essere solo uno svantaggio per noi”.

 Vincenzo Scarpa


Google News

Raffaele Arcella, morto per un intervento di by-pass gastrico. Il 22 settembre parte il processo

Notizia precedente

Caserta, sorpreso a rubare una bobina di 1000 metri di rame, arrestato dai carabinieri

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..