Cronaca Caserta

Controlli ‘Terra dei Fuochi’: sanzioni e denunce

Operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciale nella Terra dei Fuochi



terra dei fuochi




Terra dei Fuochi. Nella giornata del 16 Settembre è stata effettuata nei Comuni di Napoli e Caserta , un’ operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali.

Prosegue lo sforzo di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole, mirato anche alle discariche abusive, secondo la pianificazione stabilita con il coordinamento della Prefettura di Napoli con la Prefettura di Caserta, le due Questure e con le altre Forze di Polizia delle provincie, in base alla programmazione proposta dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della Cabina di regia “Terra dei Fuochi”.

Nell’attività di controllo e ricerca informativa vede impiegato l’assetto RAVEN (droni dell’Esercito italiano specializzati nella ricerca informativa) e l’Agenzia Area Nolana con sorvoli aerei a supporto delle attività operative sul terreno nell’individuare aree destinate a sversamenti illeciti e possibili attività riconducibili.

Partecipavano all’operazione interforze 21 equipaggi per un totale di 50 unità, nelle località e nei siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio, controllando 8 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 1 sequestrata, 27 persone identificate, di cui 4 denunciate e 8 sanzionate, 9 veicoli controllati, 133 mq di aree sequestrate, rifiuti sequestrati pericolosi e non 5 Mc, sanzioni comminate pari a 24.070,32 euro.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Benevento, orologi e preziosi senza documenti: denunciato titolare di un ‘Compro oro’

Notizia precedente

Napoli, aggredisce i familiari: arrestato 50enne a Secondigliano

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..