napoli



Napoli. “Il rilevamento di nuove infiltrazioni provenienti dalla collina di Monte di Dio, così come scritto nell’edizione odierna del Mattino, rischia di rallentare se non bloccare i lavori per il ripristino della viabilità nella Galleria della Vittoria.

Questa circostanza è motivo di grande preoccupazione per l’andamento del cantiere che continua, evidentemente, a scontare la grave superficialità con la quale è stata affrontata l’intera vicenda. A un anno di distanza dalla chiusura è inaccettabile che si continui a trovare un quadro sempre diverso delle criticità, a dispetto di quanto annunciato dalla stessa amministrazione comunale.

Si era detto che il progetto del comune ha avuto ritardi consistenti nella sua predisposizione proprio perché si necessitava di tutti i rilievi per capire l’origine delle perdite idriche. Orbene, ancora oggi ci si trova di fronte a un quadro nebuloso e in continua evoluzione.

Purtroppo sempre in senso negativo per i cittadini che attendono da troppo tempo la risoluzione del problema. E’ opportuno, a questo punto, l’impiego di una task force di tecnici con l’aiuto del Ministero per le Infrastrutture, che sia in grado di comprendere a fondo il problema prima che nuovi cedimenti portino a un nuovo blocco dei lavori. Nel frattempo prosegue il monitoraggio del cantiere da parte dei militanti di Europa Verde e dei comitati civici per verificare l’andamento costante dei lavori”.

Questo il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, alla notizia pubblicata dal quotidiano Il Mattino.


Google News

Napoli, allo zoo trovano casa scimmie cappuccine e uistitì

Notizia precedente

Napoli, tenta di rapinare un giovane. Arrestato

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..