caserta



Caserta. La Polizia di Stato di Caserta, ha tratto in arresto, in flagranza di reato, C.M., 35 anni, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’operazione di polizia è stata realizzata nell’ambito di un servizio della Squadra Mobile casertana, predisposto al fine di contrastare il fenomeno del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti della sezione “Narcotici”, nell’ambito del predetto servizio, dopo una breve osservazione, effettuata nei pressi dell’abitazione dell’uomo a Portico di Caserta, accertata la presenza dell’obiettivo attenzionato decidevano di controllarlo e di effettuare una perquisizione domiciliare.

L’azione sortiva esito positivo in quanto venivano ritrovati, posizionati in diversi punti della casa, 12 “panetti”, tre involucri sferici di sostanza solida di colore marrone e dieci “stecche” della stessa sostanza già pronte per essere vendute; veniva rinvenuto altresì un bilancino di precisione, occultato unitamente alla droga. Attraverso le successive verifiche tecniche era possibile stabilire che la sostanza rinvenuta era hashish, per un peso complessivo di oltre 2 kg.

Per tali fatti, dopo gli accertamenti di rito, C.M. è stato dichiarato in arresto e, come disposto dal pubblico ministero di turno, è stato tradotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, in attesa del giudizio di convalida.


Google News

Lukaku all’Inter: “Vado via”. Da Zapata a Scamacca, caccia al sostituto

Notizia precedente

Vaccini, immunizzato il 57% della popolazione della Campania

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..