A Napoli 44 persone vaccinate per errore a loro insaputa con .

Lo riferisce l’edizione napoletana di Repubblica. E’ accaduto domenica 30 maggio nel centro vaccinale della Fagianeria a Capodimonte. Nel frattempo è stata aperta una indagine interna da parte dell’Asl e potrebbe anche aprirsi una inchiesta da parte della magistratura soprattutto nel caso che qualcuno dei 44 presenti una denuncia.

hub capodimonte vaccini napoli

A quanto scrive Repubblica “si sarebbe trattato di un errore del farmacista incaricato di prendere il flacone: anziche’ ha scongelato il vaccino sbagliato e preparato siringhe (si trattava della prima dose) contenenti il siero anglo-svedese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ecco come funziona il green pass e come richiederlo

Ma chi ha somministrato il vaccino, questo affermano sempre dall’Asl, era sicuro di aver utilizzato , cosi’ come chi ha avuto l’inoculazione. Anche sul certificato era attestato erroneamente che era stato utilizzato il vaccino americano”.

L’Asl sta contattando le 44 persone vaccinatE con e non con

L’Asl sta contattando le 44 persone (sono napoletani tra i 18 e 38 anni) per avvisarle di quanto accaduto: ovvero che sono stati vaccinati con e non con Pfizer. “Nessuna macchina organizzativa o azione umana, per quanto ci si possa lavorare, e’ scevra da errori – afferma , direttore generale dell’ Centro sentito da Repubblica – nonostante la massima attenzione e i protocolli che abbiamo messo in campo, quanto accaduto ci ricorda che non si puo’ e non si deve mai abbassare la guardia. Va anche detto che l’errore, in questo caso, ha come risultato l’immunizzazione da un virus che e’ sempre e comunque il rischio maggiore”.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..