‘Cinema al femminile’ sulla terrazza dell’Institut Français di Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Film, documentari, corti e animazione. Cinque appuntamenti con la rassegna ‘Cinema al femminile tra Italia e Francia’

Il Grenoble apre la sua terrazza panoramica e diventa cinema all’aperto. Da martedì 29 giugno e ogni lunedì fino al 26 luglio alle ore 21, l’Institut Français Napoli (via Crispi, 86) in collaborazione con Parallelo 41 Produzioni, propone cinque appuntamenti con film e ospiti per la rassegna dedicata alle autrici “Cinema al femminile tra Italia e Francia”, a cura della produttrice Antonella Di Nocera e del Console Generale di Francia a Napoli Laurent Burin des Roziers.

In programma, martedì 29 giugno, il film documentario “La Villa”, in anteprima a Napoli, alla presenza della regista Claudia Brignone che introduce la sua opera ambientata nella Villa Comunale di Scampia dove la natura e la bellezza del parco pubblico si rivelano tra le sirene della polizia e il rumore degli elicotteri.

Si prosegue lunedì 5 luglio con il film di animazione francese “Le rondini di Kabul” di Zabou Breitman ed Eléa Gobbé-Mévellec. Applaudito a Cannes nel 2019, è la storia di due giovani innamorati che credono in un futuro migliore in una Kabul occupata dai talebani nell’estate del 1998. L’appuntamento è in collaborazione con Comicon.



    Doppia proiezione lunedì 12 luglio con i documentari “Nanà” e “Pagani” introdotti dall’autrice Elisa Flaminia Inno. Tratto dalla docu-serie in cinque storie “Donne di terra”, “Nanà” racconta di un gruppo di donne dell’alto casertano che autoproduce cibo e risorse, attraversando una trasformazione personale necessaria alla salvaguardia del pianeta.

    In “Pagani” la regista narra dei riti popolari che si celebrano a Pagani, nel salernitano, per la festa della Madonna delle Galline, una tradizione a cui la popolazione partecipa animata da una fede che diventa memoria e trascendenza.

    Nanà
    Nanà/foto comunicato stampa

    Ancora due proiezioni in programma lunedì 19 luglio. “Intramoenia” di Marinella Ioime che presenta il suo corto di animazione dove una donna impersona un palazzo storico sfigurato attraverso la sua voce sofferente e inascoltata. A seguire il docu-film “Agalma” sulla vita del Museo Archeologico Nazionale di Napoli introdotto dall’autrice Doriana Monaco.

    Evento di chiusura lunedì 26 luglio con il film francese “Blanche comme neige” di Anne Fontaine con protagonista Isabelle Huppert. Una giovane donna bellissima di nome Claire lavora nell’hotel del padre ormai defunto. La struttura è gestita dalla matrigna cattiva, Maud. Il giovane amante di Maud si innamora di Claire e per la donna comincia l’inferno: incattivita dalla gelosia, decide di sbarazzarsi di Claire che, intanto, trova riparo in una fattoria dove comincia a liberarsi dalla sua rigida educazione attraverso l’incontro con sette “principi”.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ‘Ritorno al crimine’, in anteprima al Festival del Cinema di Benevento

    I film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano. Ingresso libero su prenotazione all’indirizzo  [email protected]


    Torna alla Home


    Gabriel Guevara sarà il protagonista del remake
    Gli insulti ai giovani detenuti: "sei un figlio di p..., sei un arabo zingaro, noi siamo napoletani, voi siete arabi di m...".
    L’Inter è campione d’Italia per la ventesima volta nella sua storia (1 titolo a tavolino) grazie alla vittoria contro il Milan per 2-1, nel derby valido per la 33/a giornata di Serie A. I gol di Acerbi al 18’, di Thuram al 48’ e di Tomori al 79’. Nel...
    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...

    IN PRIMO PIANO