Napoli, sequestrata a Scampia auto trasformata in officina ambulante per rapine con armi e abbigliamento

Napoli. Armi micidiali e oggetti rubati rinvenuti a bordo...

‘Europa – Cinema al femminile’ giunge al termine

SULLO STESSO ARGOMENTO

Con un tributo al genio magmatico della cineasta e produttrice francese Alice Guy-Blaché, lunedì 20 dicembre giunge al termine la rassegna di proiezioni “Europa – Cinema al femminile” ideata dalla produttrice Antonella Di Nocera e coordinata da 15 06 Film con la direzione organizzativa di Elisa Flaminia Inno.

PUBBLICITA

In questa ultima giornata, gli spettatori in sala potranno rivivere le scoperte e le rivelazioni dell’immaginario cinematografico di fine Ottocento e inizio Novecento, quando questo nuovo linguaggio espressivo e artistico ignorava ancora le sue stesse possibilità di racconto e sintesi della realtà, sempre in sospensione tra momenti di fiction e fatti da documentario.

In particolare, i 13 corti firmati Guy-Blaché e realizzati nell’arco temporale che oscilla dal 1900 al 1907 sono una serie di frammenti che ondeggiano tra vita quotidiana e sentimenti.

Dopo l’introduzione della docente Anna Masecchia – Università degli studi di Napoli Federico II, la proiezione in successione di “Chez le magnétiseur” (1’), “Chirurgie fin de siècle” (1900 – 2’), “Avenue de l’opéra” (1900 – 1’) “Chapellerie et charcuterie mécaniques” (1900 – 1’) , “Chez le photographe” (1900 – 1’).

Questions indiscrètes” (1906 – 2’), “Madame a des envies” (1907 – 4’), “Les Résultats du féminisme” (1906 – 7’) , “Le Lit à roulette” (1907 – 4’), “La Course à la saucisse” (1907 – 4’), “Alice Guy tourne une phonoscène” (1905 – 2’) , “Sur la barricade” (1907 – 4’) , “Le Billet de banque” (1907 – 10’) per un viaggio a ritroso nei secoli lungo 50 minuti.

Per il progetto “FAScinA” – Forum delle Studiose di Cinema e Audiovisivi, con il commento della professoressa Lucia Cardone – Università degli Studi di Sassari, la proiezione del video-saggio “Io sono due” (5’) realizzato da Mirella Soprano.

Ancora, con l’introduzione della docente Gina Annunziata dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, il reportage “Europa Cinema al femminile” (15’) degli studenti dell’Accademia di Belle Arti che hanno collaborato alla rassegna in qualità di stagisti. Infine la premiazione impegno “Diversity & Inclusion” R.U. di BNL e un brindisi finale di auguri.


googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE