capri sequestro villa bancarotta fraudolenta

A Capri sequestro villa per bancarotta fraudolenta. 3 indagati

Una villa a Capri che cambia proprietario proorio alla vigilia di un crac economico. La Guardia di finanza di Benevento, su mandato del gip del tribunale sannita, ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di un immobile di prestigio nell’isola azzurra del valore di oltre 5 milioni di euro.

L’indagine e’ per bancarotta fraudolenta e il provvedimento di sequestro, chiesto dalla procura retta da Aldo Policastro, e’ stato disposto nei confronti di una societa’ nel settore immobiliare, con sede prima ad Ariano Irpino e poi trasferita a Benevento poco prima del suo fallimento, dichiarato dal tribunale sannita il 31 maggio 2018.

PUBBLICITA'

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, bancarotta: sequestrato il ristorante ‘Reginella’ di Posillipo

Secondo i pm, tre indagati, con dolo o per effetto di operazioni dolose, hanno portato al fallimento la societa’ immobiliare con una serie di operazioni volte di fatto a sottrarne il patrimonio anche a danno dei creditori. Il patrimonio dell’azienda era la villa sotto sequestro, concentrato in una partecipazione, poi dismessa in una seconda societa’ appartenente al medesimo gruppo imprenditoriale, gestito da un unico gruppo familiare.

PUBBLICITA'
bancarotta capri

Foto da web

La documentazione consegnata tardivamente dal fallito e’ risultata frammentaria e incompleta, e comunque non idonea a consentire la ricostruzione del patrimonio della societa’. Un patrimonio immobiliare, rilevante e di pregio, destinato all’utilizzo da parte di altre societa’ del gruppo. Notificati avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti dei tre, tutti detentori di partecipazioni o cariche sociali nella societa’ fallita e nelle imprese a essa collegate.


Di Chiara Carlino


Ti potrebbe interessare..