Le pesanti armature degli antichi diventano leggerissimi involucri di carta riciclata e collegano idealmente, attraverso l’arte contemporanea, la sezione archeologica della grande del Museo Archeologico Nazionale di Napoli dedicata ai mitici combattenti, con il percorso off “”: da mercoledì 5 maggio, nella saletta Ambassador del , Sara Lovari e Mauro Maurizio Palumbo presentano la di carta”.

Approfondisci qui 

Il progetto artistico, coordinato dall’architetto Silvia Neri, propone una sorta di cortocircuito temporale, ispirato alle atmosfere simboliche de “Il Cavaliere inesistente” di Italo Calvino. Palumbo vestirà elmo e calzari di cartone, brandendo una spada altrettanto leggera fatta di fogli riciclati: il video della performance sarà proiettato in sala e resterà disponibile per tutta la durata della ” (6 gennaio 2022).

“Un uomo vestito di cartone, un’armatura che diventa casa, un rimando e una riflessione anche verso una emergenza sociale come quella dei senza tetto che avvolti in cartoni nelle lunghe notti fredde sono come dei gladiatori senza armatura. I Gladiatori di oggi, quelli che combattono per vivere sopravvivere all’ombra di un cartone” spiegano Lovari e Palumbo, che in occasione della performance incontreranno il pubblico in piccoli gruppi (dalle ore 17). E ancora ‘segni’ dei Gladiatori crescono all’esterno del Museo: dopo la facciata del palazzo che ha un allestimento dedicato, dal 6 maggio sul cantiere all’ingresso del si potranno vedere le illustrazioni del disegnatore Blasco Pisapia, autore del volume “Nico e l’emo del Gladiatore” (Electa Editore). 

Leggi anche della di Massimo Troisi



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..