HomeAttualitàNursing Up: 'Piano vaccini, la FNOPI ci faccia sapere adesso come intende...

Nursing Up: ‘Piano vaccini, la FNOPI ci faccia sapere adesso come intende agire’

'Siamo di fronte al perpetrarsi di azioni estremamente lesive, da parte delle Pubbliche Amministrazioni, nei confronti della professione infermieristica'
google news
foto di repertorio

 

‘Siamo di fronte al perpetrarsi di azioni estremamente lesive, da parte delle Pubbliche Amministrazioni, nei confronti della professione infermieristica’

“Prima l’approvazione della Delibera della Regione Veneto che consente agli Oss, con un semplice corso di 300 ore, di sostituire gli in tante attività professionali, senza averne le opportune competenze. Poi, un nuovo duro colpo, su quale, con un recente comunicato, abbiamo già espresso la nostra ferma opposizione, quello dell’accordo tra il Ministro Speranza e il nuovo Presidente delle Regioni Fedriga, che sembrerebbe cosa fatta, il condizionale è ancora d’obbligo, che consentirebbe addirittura ai biologi, con un protocollo d’intesa e previo corso FAD, così ad altre professioni che afferiscono alle Federazioni degli Ordini delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione, di effettuare le somministrazioni. Cosa sta succedendo? Il tempo passa inesorabilmente e non abbiamo ancora notizie certe in merito. La Federazione ci faccia sapere adesso di come intende intervenire per arginare questi fatti gravissimi.

Siamo di fronte al perpetrarsi di azioni estremamente lesive, da parte delle Pubbliche Amministrazioni, non solo nei confronti della professione infermieristica, che si vede ulteriormente svilita, come se non avessimo ricevuto già abbastanza batoste, da questi provvedimenti che non tengono, ancora una volta, in assoluta considerazione, la nostra esperienza, la qualità delle nostre funzioni. In ballo ci sono le conoscenze e le competenze che caratterizzano la nostra formazione, negli anni che ci conducono alla laurea, di pari passo con un costante e duro tirocinio sul campo. Ci chiediamo, legittimamente, cosa ne sarà a lungo andare della già minata efficienza del nostro servizio sanitario. Possibile che nessuno pensi che questo pericoloso ‘andazzo’ si riverserà come l’ennesimo colpo di mannaia sulle sicurezze dei nostri cittadini e soprattutto dei nostri malati, quelli più fragili? Come si può solo immaginare di auspicare la parola crescita, nel nostro SSN, se, quello che si sta delineando è come un puzzle dove i pezzi sono tutti messi nel posto sbagliato, per non dire al contrario?”

Leggi anche qui

Così Antonio De Palma, Presidente Nazionale del Up

“Attendiamo con trepidazione di capire come la intenda agire: sono loro che devono muoversi prima di ogni altro, come ente sussidiario dello Stato.

E’ arrivato il momento, in un frangente così difficile, che la Federazione metta a frutto in modo concreto la propria posizione, e che si adoperi, a dovere, utilizzando i propri canali relazionali con Governo e Regioni. E soprattutto la FNOPI assuma una posizione ufficiale. Lo faccia per gli italiani e per i nostri cittadini”.

Fabio Testa
Fabio Testa
Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Benedetta Parodi va da Sorbillo a Milano a mangiare la pizza: “La migliore”

Anche Benedetta Parodi, anche se in maniera decisamente più elegante del fratello Roberto Parodi, critica la pizza di Flavio Briatore. Anzi non lo fa perchè...

Frattamaggiore, arrestato l’aggressore: è Pasquale Pezzella

Frattamaggiore. La polizia ha arrestato il presunto autore del tentato omicidio di Nicola Liguori. Si chiama Pasquale Pezzella, il suo nome era stato fatto da...

Covid in Italia, oggi certificati piu’ di un milione di positivi

Sono 71.947 i nuovi contagi da Covid in Italia registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Cifra che porta...

Formula 1, la Ferrari di Sainz trionfa a Silverstone

Formula 1, la Ferrari di Sainz trionfa a Silverstone. Leclerc paga le scelte: è quarto. Incidenti, strategie, scelte sbagliate, colpi di scena. C'è di tutto...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita