“Caro Rino Gattuso,
oggi sento l’obbligo di chiederti scusa! Non da parte mia perché non ho fatto nulla contro di Te, lo faccio a nome dei tanti personaggi, addetti ai lavori e non, che nel corso della tua permanenza a Napoli ti hanno offeso anche sul personale.

Scusa! Questa è gente che son da me definiti “sciocchi oscillanti”.” Inizia così la lettera di scuse di , ex presidente del calcio, nei confronti del tecnico che nell’ultimo periodo ha sorpreso tutti con prestazioni vincenti e convincenti. Poi anche una parentesi a ricordare Maurizio Sarri, proprio ex tecnico del : “Quando un allenatore arriva a Napoli lo osannano, poi lo criticano sulla sua professionalità e poi lo criticano e offendono anche sul personale. Sono solo gente scioccata! Stupidi! Mi spiace che ci sono fra loro anche addetti ai lavori dei vari media o TV. Ti chiedo, ancora, scusa per conto loro. Lo hanno fatto già in passato in modo quasi simile al tuo con il mio Amico Maurizio Sarri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Parla Ventura: “Il Napoli ha messo la marcia giusta per la Champions”

A questa gente non bisogna dar confidenza, bisogna trattarli con freddezza e con risposte secche come ha fatto quel furbacchione di Ancelotti”. Alla fine dopo aver ricordato i tanti infortuni, il grave lutto in famiglia ed anche i problemi fisici del tecnico, ha concluso: “Scusa! Ti chiedo scusa per queste minoranze di deficienti. Oggi ci hai dato la grande soddisfazione che siamo in zona Champion, certo da conquistare ancora, e per me è una … cosa bella! Non so se volutamente o meno sei stato messo da certa stampa (e da certi tifosotti) “in croce” per alcuni risultati negativi e, pare, la società si è “guardata attorno”. Non so cosa è successo, quello che so è che ti dobbiamo solo dire GRAZIE!
Un caro saluto Mister, spero di vederti ancora in panchina!”.

 Gianmarco Amato



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..