torna libero l’ultrà del napoli condannato per l’omicidio stradale del tifoso dell’inter

Torna libero l’ultrà del Napoli condannato per l’omicidio colposo del tifoso dell’Inter.

Fabio Manduca,  40enne ultrà del Napoli, era stato condannato a fine novembre a 4 anni per omicidio stradale per aver investito con il proprio suv e ucciso l’ultra’ del Varese Daniele Belardinelli durante gli scontri del 26 dicembre 2018 in via Novara tra le tifoserie di Inter e Napoli prima dell’inizio della partita in programma quella sera tra le due squadre a San Siro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Omicidio stradale: condannato a 4 anni il tifoso del Napoli, Fabio Manduca

PUBBLICITA'

Lo ha deciso il gip Carlo Ottone De Marchi accogliendo la richiesta dell’avvocato Eugenio Briatico. Tuttavia, a Manduca e’ stato imposto l’obbligo di dimora nel comune del Napoletano in cui risiede. Nei giorni scorsi, intanto, sia il 40enne, tramite il suo legale, che la Procura di Milano hanno impugnato la sentenza del processo con rito abbreviato. La difesa ha chiesto l’assoluzione mentre i pm Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri la riqualificazione del reato in omicidio volontario sorretto “dal dolo diretto nella variante del dolo alternativo” e la condanna a 16 anni di reclusione.


Di Redazione
Google News


Ti potrebbe interessare..